Prelievo conto corrente N26 al supermercato: come si fa e procedimento

Pubblicato il 8 Novembre 2019 alle 12:24
Aggiornato il: 10 Novembre 2019 alle 13:30
Autore: Guglielmo Sano
Mano che tiene una carta di credito
Prelievo conto corrente N26 al supermercato: come si fa e procedimento

Con il conto corrente N26 è possibile prelevare e depositare somme di contante direttamente alla cassa di alcuni negozi.  

Conto corrente ottobre 2019: confronto tra migliori e costo. Quale scegliere

Conto corrente: come funziona il CASH26

Tra le diverse peculiarità del conto corrente N26, tra l’altro completamente gratuito, il servizio denominato CASH26. Quest’ultimo consiste nella possibilità di versare o prelevare una certa somma di denaro direttamente alla cassa di un negozio e, in particolare, di un supermercato. Il funzionamento del servizio è davvero semplice: infatti, basta aprire l’applicazione di N26 sul proprio smartphone, digitare l’importo che si intende prelevare o depositare e poi mostrare il codice a barre relativo all’operazione all’addetto alla cassa. Il proprio saldo si aggiornerà automaticamente. Naturalmente solo nel caso di prelievo, se il codice a barre non verrà utilizzato, l’importo selezionato tornerà sul conto in 10 minuti.  

Offerte internet casa novembre 2019: adsl e fibra, quali scegliere

Quali sono i negozi convenzionati?

Una mappa con tutti i negozi convenzionati è stata predisposta nella stessa app della banca online. Come si legge sul sito di N26, il servizio CASH26 è attualmente disponibile in 126 supermercati del gruppo Pam (da Roma in su, Abruzzo escluso per il momento) ma presto la rete di negozi in cui sarà possibile sfruttare il servizio verrà ampliata promettono dalla banca. Se ne può già usufruire in oltre 11.600 supermercati tedeschi e in più di 2mila supermercati austriaci.

Conto corrente o deposito: quanto si perde coi soldi fermi in banca

Conto corrente: i costi di CASH26

Ogni mese è possibile depositare fino a 100 euro in modo totalmente gratuito, al di là di questa soglia viene applicata una commissione pari all’1,5% dell’importo totale del deposito. Il deposito minimo deve essere di 50 euro ed è possibile depositare massimo 999 euro nel corso di 24 ore. È possibile prelevare fino a 900 euro al giorno, limite di 200 euro per il singolo prelievo, in modo totalmente gratuito.   

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →