Sondaggi elettorali Campania: centrodestra avanti di 10 punti

Pubblicato il 21 Novembre 2019 alle 12:03
Aggiornato il: 22 Novembre 2019 alle 16:16
Autore: Alessandro Faggiano
Sondaggi elettorali Campania: centrodestra avanti di 10 punti
Sondaggi elettorali Campania: centrodestra avanti di 10 punti

Sondaggi elettorali: anche per la Campania si avvicina il tempo delle elezioni Regionali. Dopo quelle umbre – che hanno visto una storica vittoria della coalizione di centrodestra -, toccherà a Calabria ed Emilia-Romagna (a fine gennaio del 2020). Dopo uno stop di alcuni mesi, si tornerà alle urne in alcune Regioni d’Italia, con buona probabilità, tra fine maggio e inizio giugno.

Un sondaggio commissionato da Clemente Mastella all’istituto demoscopico Noto mostra una prima panoramica sul quadro elettorale campano. Il sondaggio – pubblicato sulla testata Il Mattino il 18/11/2019 – mostrerebbe un vantaggio importante del centrodestra. Andiamo a vedere nel dettaglio.

Il centrodestra avanti di 10 punti sul centrosinistra

Partendo dalle intenzioni di voto per le singole liste, si vede come Forza Italia guidi la coalizione di centrodestra. I forzisti risulterebbero in prima posizione all’interno del loro schieramento, contando con l’appoggio del 16% degli elettori. Seguirebbe la Lega, al 13%: il carroccio si avvicina ma rispetto alle europee otterrebbe un risultato peggiore. Sale, infine, Fratelli d’Italia: il partito della Meloni vede le proprie quote in rialzo un po’ in tutta Italia e la Campania non farebbe eccezione. FDI riuscirebbe ad andare in doppia cifra e otterrebbe il 10% dei consensi. Nel complesso, quindi, si parla di un 42% di voto alle liste del centrodestra: risultato che consentirebbe di staccare – di circa 10 punti – la coalizione di centrosinistra (capeggiata dall’attuale governatore Vincenzo De Luca). I “dem” e liste affini conseguirebbero il 32% dei consensi.

Il Movimento 5 Stelle si fermerebbe al 18%. Un risultato decisamente inferiore a quello delle europee ma con il quale, ovviamente, non si possono fare comparazioni definitive: le dinamiche elettorali sono ben distinte e la presenza di liste civiche, spesso, incide sul risultato finale.

Passando alle liste minori, nessuna sembra superare il 3%. Italia Viva si ferma proprio al tre percento, mentre Potere al Popolo non passerebbe l’1,5%. Le altre forze di sinistra – che non si presenterebbero a sostegno del candidato forte Vincenzo De Luca – potrebbero ottenere, nel complesso, un altro 3%.

Rimane un’alta percentuale di indecisi (addirittura il 28%). Ciò sembra decisamente normale, per via della ancor relativa lontananza della tornata elettorale.

Sondaggi elettorali Noto per la Campania: chi è il candidato vincente?

Nonostante il Movimento 5 Stelle risulti (almeno per ora) in terza posizione in questa serie di sondaggi elettorali, il possibile candidato dei pentastellati Sergio Costa viene visto come il nome ideale da una gran parte dell’elettorato campano. L’attuale Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare potrebbe essere il candidato vincente, per esperienza e prestigio. Impegnato nella lotta alla Camorra nella terra dei fuochi, Costa gode di un consenso trasversale e viene stimato dalla maggioranza degli elettori M5S (59%) e PD (59%). Gode, inoltre, di una certa fiducia anche tra gli elettori leghisti (47%). Nel complesso, Costa gode della fiducia del 41% degli elettori campani intervistati.

Segue, in questa classifica di gradimento, lo storico sindaco di Salerno e attuale governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Sulla figura dello sceriffo (come veniva definito dai cittadini salernitani) vi è molta più polarizzazione: da un lato, gode dell’appoggio degli elettori dem (68%) e di coloro che – almeno per ora – si astengono (35%). Risultato che contrasta con la poca stima nutrita dai pentastellati (22%). Sul totale dell’elettorato campano, De Luca ottiene un 35% di risposte positive.

Segue, a distanza ravvicinata, Mara Carfagna (ultimamente inserita nell’orbita di Italia Viva di Matteo Renzi). La Carfagna riceve l’appoggio di tutto l’elettorato di centrodestra. Sul totale, dista appena un punto dal governatore De Luca (35 a 34).

La classifica di gradimento dei possibili candidati si conclude con Clemente Mastella (21%) e Stefano Caldoro (20%). Quest’ultimo, già presidente della Regione Campania, riesce ad ottenere un certo consenso solo tra le file di Fratelli d’Italia (52%).

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali

Nota metodologica

Sondaggio realizzato tra il 12/11/19 e il 15/11/19. Estensione territoriale: Regione Campania. Campione di 1.000 soggetti maggiorenni residenti nella Regione Campania disaggregati per sesso, età ed area di residenza. Tecnica di somministrazione: metodo CATI – interviste telefoniche. Percentuale di rispondenti: 93%. Sondaggio commissionato da Clemente Mastella per Istituto Noto e pubblicato su Il Mattino in data 18/11/19.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Alessandro Faggiano

Caporedattore di Termometro Sportivo e Termometro Quotidiano. Analista politico e politologo. Laureato in Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Salerno e con un master in analisi politica conseguito presso l'Universidad Complutense de Madrid (UCM).
Tutti gli articoli di Alessandro Faggiano →