Pensioni ultime notizie: pensione garanzia giovani, Tridico è favorevole

Pubblicato il 10 Gennaio 2020 alle 08:49 Autore: Daniele Sforza

Sulle pensioni ultime notizie riportano il parere favorevole del presidente Inps alla pensione garanzia giovani. Ecco il suo pensiero.

Pensioni ultime notizie pensione garanzia giovani
Pensioni ultime notizie: pensione garanzia giovani, Tridico è favorevole

Sul tema pensioni ultime notizie riguardano la riforma dell’intero sistema pensionistico a cui il governo dovrebbe cominciare a pensare tramite un confronto con i sindacati e un tavolo di discussione dedicato. Tra i punti chiave su cui i sindacati spingono vi è quello della pensione di garanzia per i giovani, finalizzata a salvaguardare le nuove generazioni da assegni bassi, determinati dal metodo contributivo ma soprattutto da carriere discontinue e da un mondo del lavoro che non è più quello di qualche anno fa.

Pensioni ultime notizie: pensione di garanzia giovani, parla Tridico

Sul tema si è espresso favorevolmente anche il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. In un’intervista a La Stampa, infatti, Tridico si è detto “favorevole all’introduzione di una pensione di garanzia, un fondo che riempia i periodi di precarietà di chi non matura contributi stabili fino ai trenta-trentacinque anni”. Si inizia così a delineare un disegno di progetto atto a formulare una pensione di garanzia per i giovani lavoratori di oggi, quelli per cui la pensione potrebbe essere un miraggio oppure trasformarsi in un assegno di sole briciole.

Nell’intervista Tridico ha parlato anche della sua proposta di un fondo integrativo pubblico finalizzato a investire su titoli di Stato e imprese italiane. “I fondi investiti all’estero non hanno rendimenti mediamente più alti di quelli in Italia. La mia proposta consentirebbe di versare contributi anche a chi non sta lavorando, come avverrebbe con qualunque strumento assicurativo”.

Pensioni ultime notizie: Tridico, “Ho il dovere di dire quello che penso”

Dopo aver affermato di avere un rapporto “eccellente” con il ministro del Lavoro Nunzia Catalfo, Tridico ha poi rivendicato la propria autorità nel poter/dover dire quello che pensa su diversi temi, facendo peraltro un paragone con il predecessore Tito Boeri: “Non mi pare che si comportasse in maniera diversa. Ho il diritto e il dovere di dire quello che penso”.

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
[email protected]

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →