Bambina morta a Roma: interrogatorio per la madre in vista

Pubblicato il 23 Gennaio 2020 alle 15:11 Autore: Isotta Ratti

È morta a Roma la bambina forse strangolata dalla madre. A breve gli interrogatori alla donna ritenuta colpevole e accusata di omicidio.

Bambina morta a Roma interrogatorio per la madre in vista
Bambina morta a Roma: interrogatorio per la madre in vista

È morta a Roma la bambina che è stata strangolata dalla madre: era appena nata e il suo decesso è stato giustificato come un’accidentale caduta. A breve si svolgeranno gli interrogatori alla donna ritenuta colpevole.

LEGGI LE NOTIZIE DEL TERMOMETRO QUOTIDIANO

Muore appena nata: gli interrogatori alla madre

È successo a Roma, dove una donna di origini tedesche – residente in Italia da pochi mesi – ha dato alla luce una bambina partorendola in casa, dove poi qualche minuto dopo si è consumata una tragedia: il corpicino senza vita è stato ritrovato dalla nonna a terra e in una pozza di sangue. Ludovica (la madre) si è giustificata dicendo che si trattasse di una caduta, ma ciò che le indagini hanno constatato è che probabilmente la morte della bimba sia avvenuta a causa di uno strangolamento da parte proprio della donna che l’aveva appena messa al mondo.

L’autopsia che è stata eseguita sul corpo della bambina infatti si trova in contraddizione con le parole della madre della piccola vittima e le analisi hanno evidenziato come la sua morte non sarebbe stata causata da una semplice caduta. Sulla bambina sono stati ritrovati ematomi e segni di percosse, che hanno immediatamente fatto pensare a un’aggressione da parte della madre. Ludovica non desiderava una figlia e deve aver perso la ragione dopo il parto, compiendo il brutale gesto.

Chi la conosceva, ha dichiarato che fosse una donna tranquilla dalla quale nessuno si sarebbe mai aspettato un gesto simile, ma che lei e il padre della bambina non andavano così d’accordo da voler addirittura metter su famiglia.

La donna ha 30 anni e attualmente si trova agli arresti domiciliari. Sono previsti per venerdì 24 gennaio gli interrogatori, con il PM che si occupa del caso che la accusa di omicidio volontario. Rimasta solo senza il marito – scomparso qualche mese prima – verrà dunque interrogata dagli inquirenti per capire le dinamiche che hanno portato alla morte della bambina.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Isotta Ratti

Classe 1998. Laureanda presso la facoltà di Scienze della comunicazione all'Università degli Studi di Pavia.
    Tutti gli articoli di Isotta Ratti →