Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 16 marzo 2020

Pubblicato il 16 Marzo 2020 alle 09:07
Aggiornato il: 25 Marzo 2020 alle 23:36
Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi elettorali, SWG l’unico istituto a vedere il PD sotto il 20%, mentre EMG continua a distinguersi su Italia Viva, stimata al 5,3%

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali, un confronto: i minority report degli istituti al 16 marzo 2020

Diamo puntualmente conto dei sondaggi elettorali che ogni settimana i vari istituti producono. Lo facciamo confrontando le tendenze ed i numeri dei singoli studi. Così ognuno può verificare il valore dei partiti osservando come cambia la percentuale da una rilevazione all’altra.

In questa rubrica ogni settimana cerchiamo di tracciare l’andamento dei sondaggi elettorali che si distaccano dagli altri per vedere successivamente chi ci ha visto giusto e anche per cercare di comprendere quali istituti fiutano, prima degli altri, i cambiamenti di umore dell’elettorato.

Sondaggi elettorali, SWG unico istituto a vedere il PD sotto il 20%

Questa settimana sono meno gli istituti che hanno pubblicato sondaggi, anche a causa dell’emergenza coronavirus. Tra queste spicca, e costituisce un minority report degno di nota, EMG, che è l’unico a dare il PD sotto il 20%, al 19,6%, mentre altri lo danno ben oltre, anche al 22,5% come Ixè.

sondaggi elettorali
Fonte: TGLa7

Il Movimento 5 Stelle, partner di governo del PD, vede meno oscillazioni nei sondaggi elettorali su di esso. La sua caduta sembra essersi frenata. E si distingue sempre Ixè, che lo stima più forte di tutti, al 15,6%

Ci sono invece all’incirca le stesse differenze tra sondaggi più e meno favorevoli che si notano per Italia Viva, un partito molto più piccolo, che oscilla tra il 3,3% di Tecnè e il 5,3% di Emg, l’istituto più generoso.

Sondaggi elettorali, i minority report sui partiti di opposizione

Riguardo alla Lega è sempre il Termometro Politico a distinguersi. Pur in discesa il partito di Salvini è dato più in alto che dagli altri istituti, al 31,6%. Molto più del 27% che Ixè gli attribuisce. Si tratta tra l’altro di una discrepanza molto grossa, tanto più per un partito che diventa più piccolo.

Sondaggi elettorali Termometro Politico del 13 marzo 2020
Fonte: Termometro Politico

Su Fratelli d’Italia vi sono meno incertezze, la forbice tra gli istituti è più stretta, si passa dall’11,9% di Bidimedia al 13,4% di Ixè.

Idem per Forza Italia, che va dal 5,4% di TP al 6,6% di Tecnè. Il partito di Berlusconi del resto è piuttosto stabile da tempo.

Infine Azione, che tra l’1,1% di Ixè e il 2,9% di Swg si mantiene sempre sugli stessi livelli nei sondaggi elettorali.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →