Sondaggi politici Ipsos: l’economia è il principale cruccio degli italiani

Pubblicato il 27 Maggio 2020 alle 11:34
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:13
Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi politici Ipsos, il problema relativo ad occupazione e ripresa economica è al primo posto nei pensieri degli italiani

sondaggi politici ipsos, sondaggi elettorali ipsos
Sondaggi politici Ipsos: l’economia è il principale cruccio degli italiani

Una paura scaccia l’altra. È la considerazione a cui si arriva leggendo i dati degli ultimi sondaggi politici Ipsos per Di Martedì, andati in onda durante la puntata del 26 maggio 2020. In base alla rilevazione, il 78% degli italiani ritiene più grave in questo momento il problema relativo all’occupazione e alla ripresa economica. Seguono il welfare (41%) e il funzionamento delle istituzioni (35%). Il coronavirus scende dal primo al quarto posto (34%). Occupano le ultime posizioni: immigrazione (14%), sicurezza (13%), ambiente (8%) e mobilità (1%). Il direttore di Ipsos, Nando Pagnoncelli si concentra su immigrazione e sicurezza: “Erano due tematiche molto sentite dagli italiani e che avevano valori tripli prima dello scoppio dell’emergenza. Ora sono quasi spariti dai radar”.

I problemi degli italiani restano gli stessi anche se si guarda nel proprio comune di riferimento. Si abbassano leggermente le percentuali per alcune voci come il coronavirus che fa meno paura (19%) mentre ambiente e mobilità acquistano più importanza (18% entrambi). L’immigrazione, invece, finisce sotto il 10%.

Sondaggi politici Ipsos: aumenta la fiducia nelle istituzioni di garanzia

I sondaggi politici Ipsos hanno voluto rilevare anche la fiducia di cui godono le istituzioni in questo momento. Al primo posto c’è la Chiesa Cattolica con il 34% di giudizi positivi e il 58% di negativi, seppur Papa Francesco registri un gradimento che sfiora il 60%. L’Unione Europa è al 27% di giudizi positivi, il livello più basso registrato negli ultimi anni. Seguono le banche con il 24% e i partiti politici con il 16% (79% di giudizi negativi).

“Nelle situazioni di calamità naturale – commenta Pagnoncelli – gli italiani guardano al leader, al presidente del Consiglio e alle istituzioni di garanzia. Quando la paura è di altra natura vanno invece a premiare coloro che cavalcano o intercettano queste emozioni negative. In questa fase gli italiani si sono sentiti in pericolo e non è un caso che a crescere sia stata soprattutto la fiducia del premier e del governo”.

sondaggi politici ipsos 1
Fonte: Ipsos
sondaggi politici ipsos 2
Fonte: Ipsos
sondaggi politici ipsos
Fonte: Ipsos

Sondaggi politici Ipsos: nota metodologica

Allegata all’immagine.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →