Concorso Rai 2020: requisiti, posti e importo stipendio. Le posizioni aperte

Pubblicato il 5 Giugno 2020 alle 14:14
Aggiornato il: 24 Giugno 2020 alle 23:31
Autore: Daniele Sforza

Concorso Rai 2020: ecco i posti disponibili, i requisiti richiesti e l’importo dello stipendio che viene offerto. Tutte le posizioni aperte.

Concorso Rai 2020 requisiti posti
Concorso Rai 2020: requisiti, posti e importo stipendio. Le posizioni aperte

Pubblicato nuovo bando di concorso Rai finalizzato alla selezione di 80 tecnici di produzione da assumere con contratto di apprendistato professionalizzante. Le figure selezionate si occuperanno di assistenza di produzione, manutenzione, installazione e realizzazione di apparecchiature elettroniche. I posti disponibili sono ripartiti lungo tutto il territorio, ma diversificato a seconda della Regione di riferimento, mentre le domande per partecipare alla selezione dovranno essere redatte e inoltrate per via telematica.

Concorso Rai 2020: i posti ripartiti per Regione

Come abbiamo scritto in precedenza, le posizioni aperte riguardano il profilo di tecnico di produzione e i posti disponibili sono 80, ripartiti su tutto il territorio. Ecco come sono suddivisi i posti per regione:

  • Basilicata: 4;
  • Calabria: 2;
  • Campania: 3;
  • Friuli Venezia Giulia: 1;
  • Lazio: 35;
  • Liguria: 2;
  • Lombardia: 14;
  • Marche: 1;
  • Molise: 3;
  • Piemonte: 2;
  • Sardegna: 1;
  • Sicilia: 2;
  • Trentino Alto Adige: 1;
  • Valle d’Aosta: 4;
  • Veneto: 5.

Concorso Rai 2020: i requisiti richiesti

Potranno candidarsi al concorso Rai le persone con diploma di istruzione secondaria di secondo grado in ambito tecnico e industriale, nonché il possesso della patente B. Dal punto di vista anagrafico, bisognerà avere un’età compresa tra 18 e 29 anni. I candidati non dovranno avere svolto lo stesso tipo di lavoro presso un altro datore per un periodo superiore a 18 mesi. Inoltre non devono aver firmato contratti con la Rai di livello 5° o superiore, né essere stati licenziati dalla Rai o da altra società per giusta causa o motivo soggettivo giustificato. Infine per il collegamento da remoto (così saranno effettuati i colloqui) è richiesto il possesso di un PC con webcam attiva, una buona connessione internet.

Concorsi Mibact 2020: bandi da 2000 posti in arrivo, ecco quando escono

La domanda e la procedura di selezione

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inoltrata per via telematica sul portale del servizio pubblico, nell’area riservata relativamente alla sezione Selezione Tecnici di Produzione 2020. Per candidarsi c’è tempo fino a venerdì 19 giugno 2020 e assieme alla domanda bisognerà allegare il curriculum in formato europeo, nonché copia del diploma di maturità e altri eventuali titoli conseguiti.

I candidati selezionati saranno sottoposti a un test a risposta multipla che verterà su temi di cultura generale, nonché su questioni di carattere elettrico, elettrotecnico ed elettronico. Chi supera la prova si sottoporrà a un colloquio tecnico (da remoto) finalizzato alla verifica delle competenze tecnico-professionali. In questa seconda fase sarà analizzato anche il curriculum ed è previsto un colloquio conoscitivo che valuterà le aspettative del candidato. Quindi sarà il momento della graduatoria finale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →