Sondaggi politici Demopolis: cresce fiducia nei presidenti di Regione

Pubblicato il 25 Giugno 2020 alle 16:06
Aggiornato il: 28 Giugno 2020 alle 22:23
Autore: Andrea Turco

Nei mesi dell’emergenza sanitaria, i presidenti delle Regioni hanno visto aumentare il gradimento nei loro confronti. A dirlo i sondaggi politici Demopolis

sondaggi elettorali demopolis, sondaggi politici demopolis
Sondaggi politici Demopolis: cresce fiducia nei presidenti di Regione

Nei mesi dell’emergenza sanitaria, i presidenti delle Regioni hanno visto aumentare il gradimento dei cittadini nei loro confronti. A rivelarlo sono i sondaggi politici Demopolis per Otto e Mezzo. Stando alla rilevazione, il 51% dei cittadini ha fiducia nel governatore della propria Regione. Un gradimento che è cresciuto soprattutto negli ultimi mesi: basti pensare che solo a dicembre 2019, questo sentiment era dato al 42%. In soli sei mesi c’è stata quindi una crescita di ben 9 punti percentuali. Ma quali sono i presidenti di Regione più apprezzati? I sondaggi politici Demopolis hanno stilato una classifica. Al primo posto con il 75% di fiducia c’è il presidente del Veneto, Luca Zaia (in cima anche prima del Covid-19). Secondo posto con il 62% per il presidente della Campania, Vincenzo De Luca. Terzo gradino del podio per il governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini (60%). Seguono Massimiliano Fedriga del Friuli Venezia Giulia ed Enrico Rossi della Toscana (entrambi al 54%). Poi il governatore della Sicilia, Nello Musumeci (53%) e infine quello della Sardegna, Christian Solinas (51%).

sondaggi politici demopolis, livello fiducia governatori
Fonte: Demopolis

“La gestione sanitaria e la capacità di contenimento del Covid-19 – spiega il direttore dell’Istituto Demopolis Pietro Vento – hanno inciso profondamente sull’opinione dei cittadini, con valori che appaiono significativi non solo in Veneto, ma anche in Campania e in Sicilia, dove sono risultate apprezzate dall’opinione pubblica la fermezza dei Presidenti di Regione e le misure adottate per frenare la diffusione del virus”.

sondaggi politici demopolis, livello fiducia governatori
Fonte: Demopolis

Tra il 49% e il 40% di gradimento si trovano i governatori di Liguria, Lazio, Puglia, Calabria e Abruzzo. Tra il 39% e il 35% i governatori di alcune delle Regioni più colpite dal Covid-19 (Lombardia, Piemonte e Marche).

“Molto marcati – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – risultano i trend derivanti dagli effetti della gestione Coronavirus: in 4 Regioni l’apprezzamento dei cittadini segna profonde differenze rispetto al dicembre scorso”.

Sondaggi politici Demopolis: Fontana perde consensi

Nel giro di 6 mesi, De Luca ha guadagnato 25 punti, Zaia è passato dal 60% al 75% mentre Musumeci dal 39% al 53%.
Chi invece ha avuto un trend negativo è il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, passato dal 54% di dicembre al 38% odierno. Sul giudizio pesa la gestione dell’emergenza sanitaria.

sondaggi politici demopolis, governatori gradimento
Fonte: Demopolis

Sondaggi politici Demopolis: nota metodologica

L’indagine è stata realizzata dall’Istituto Demopolis, diretto da Pietro Vento, dall’1 al 10 giugno 2020 per il programma Otto e Mezzo (LA7) su un campione stratificato di 8.420 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne. I dati sul gradimento si riferiscono alle valutazioni espresse dai residenti in ciascuna delle 15 Regioni con oltre un milione di abitanti analizzate. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Coordinamento di Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →