Sondaggi elettorali TP: decreti sicurezza, 46,7% contrario alla revisione

Pubblicato il 26 Giugno 2020 alle 16:30
Aggiornato il: 28 Giugno 2020 alle 22:23
Autore: Andrea Turco

Cala la fiducia degli italiani nel premier Conte. Intenzioni di voto: crescono PD e M5S, calano Lega e FDI. I dati dei sondaggi elettorali TP

sondaggi elettorali tp, Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Sondaggi elettorali TP: decreti sicurezza, 46,7% contrario alla revisione

Il 46,7% degli italiani si dice contrario alla revisione dei decreti sicurezza, in questi giorni al centro delle discussioni tra le forze che sostengono il governo. Favorevole alla cancellazione completa è il 27,9% mentre il 20,9% vorrebbe una revisione parziale. Sono questi alcuni dei dati emersi dal sondaggio settimanale realizzato da Termometro Politico tra il 24 e il 25 giugno 2020.

sondaggi elettorali tp, Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Agli intervistati è stato chiesto quale Paese, secondo loro, ha gestito meglio la pandemia. In cima alle preferenze viene messa l’Italia (28%), seguita da Germania (19,7%) e Corea del Sud (13,2%). Sotto il 10% si trovano altri Paesi tra cui Cina (4,5%), Svezia (4,4%), Russia (4,2%), Usa (1,3%), Regno Unito (0,6%) e Francia (0,5%). C’è anche un 15,6% di persone secondo cui nessun Paese è stato in grado di gestire bene la pandemia Covid-19.

Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi elettorali TP: no lockdown, un italiano su due boccia la scelta di Svezia e Usa

Alcuni dei Paesi sopra citati, tra cui Svezia e Usa, non hanno imposto un vero e proprio lockdown. Una scelta giudicata incosciente dal 50,1% degli italiani. C’è però anche chi apprezza questa scelta: il 16% ritiene che questi Paesi hanno fatto bene a non voler distruggere l’economia e la libertà dei cittadini come in Italia mentre il 30,9% crede sarebbe stato giusto non eseguire un lockdown eccessivo come il nostro, anche se loro hanno esagerato nel non mettere restrizioni.

Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Come ogni settimana, Termometro Politico ha chiesto agli italiani se sarebbero d’accordo nell’uscire dall’euro e dall’Ue. Cala la quota di persone che vuole uscire da entrambi (32,4%) mentre aumenta la percentuale di chi vuole rimanere sia nella moneta unica che nell’Ue (49,6%).

Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Gli Stati Generali sull’economia che si sono conclusi domenica scorsa sembrano non portare consensi al premier Conte. La fiducia degli italiani nei suoi confronti è infatti in discesa (dal 41,5% al 41%) mentre aumenta la percentuale di chi non ha fiducia (dal 57,9% al 58,5%).

sondaggi elettorali tp, Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi elettorali TP: le intenzioni di voto

Infine Termometro Politico ha registrato le intenzioni di voto. Lega e Fratelli d’Italia fanno un passo indietro calando rispettivamente al 28,4% e al 14,5%. Crescono sia Partito Democratico che Movimento 5 Stelle: i primi al 20,5% mentre i secondi al 15,3%. Bene anche Forza Italia che sfiora il 6% (5,9%). Azione di Calenda supera Italia Viva (3,2% contro 2,9%). Crescono La Sinistra (2,5%) e +Europa (1,7%) mentre i Verdi flettono all’1,3%. Stabile all’1% il Partito Comunista. Gli altri partiti tutti insieme sono dati al 2,8%.

sondaggi elettorali tp, Sondaggio Termometro Politico del 26 giugno 2020
Fonte: Termometro Politico

Sondaggi elettorali TP: nota metodologica

Sondaggio realizzato con metodo CAWI, 2400 interviste raccolte tra il 24 e il 25 giugno.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →