Sondaggi elettorali Demopolis: Recovery Fund, cresce la fiducia in Conte

Pubblicato il 27 Luglio 2020 alle 14:37 Autore: Andrea Turco

Il 70% degli italiani giudica positivamente l’accordo raggiunto dai Paesi europei sul Recovery Fund. A sostenerlo sono i sondaggi elettorali Demopolis

sondaggi elettorali demopolis, sondaggi politici demopolis
Sondaggi elettorali Demopolis: Recovery Fund, cresce la fiducia in Conte

Il 70% degli italiani giudica positivamente l’accordo raggiunto dai Paesi europei sul Recovery Fund. Solo il 19% lo definisce negativo per gli interessi dell’Italia. A sostenerlo sono i sondaggi elettorali dell’Istituto Demopolis per la trasmissione di Rai 3, Linea Notte. Come già evidenziato da rilevazioni analoghe condotte in precedenza da Termometro Politico e Tecnè, anche Demopolis sottolinea come a beneficiare dell’accordo sia soprattutto il premier Conte. La fiducia degli italiani nei suoi confronti cresce infatti di ben 5 punti al 56% rispetto al mese di giugno. “Si tratta di una fiducia variabile – spiega il direttore di Demopolis, Pietro Vento – basta guardare il trend degli ultimi 12 mesi. A luglio dell’anno scorso, quando era ancora il premier del governo giallo verde, Conte godeva della fiducia del 45% degli italiani. Dopo la crisi di agosto del Papeete, il gradimento è salito al 52%. Poi è seguito un crollo al 40% dopo la manovra economica di dicembre. I mesi del Covid hanno portato la fiducia del presidente del Consiglio a livelli altissimi (60%) salvo poi scendere a giugno al 51%. Infine, ecco l’ulteriore balzo in avanti dovuto all’accordo sul Recovery Fund”.

sondaggi elettorali demopolis, recovery fund
Fonte: Demopolis
sondaggi elettorali demopolis, fiducia conte
Fonte: Demopolis

I sondaggi elettorali Demopolis hanno registrato anche le intenzioni di voto ai partiti. Rispetto alla rilevazione di giugno, la Lega perde lo 0,6% attestandosi al 25,4%. Flette al 21% il Partito Democratico mentre il Movimento 5 Stelle cresce al 16%. Fratelli d’Italia rimane stabile al 15%. Forza Italia segna un +1,5% portandosi al 6,5%. Nessuna variazione per LeU (3,4%), Italia (3,2%) e Azione (2,5%). L’affluenza è stimata intorno al 70%.

sondaggi elettorali demopolis, intenzioni voto
Fonte: Demopolis

Sondaggi elettorali Demopolis: intenzioni di voto

Infine Demopolis ha rilevato anche le intenzioni di voto nelle regioni che andranno alle urne a settembre. “In due regioni c’è un vantaggio molto netto – afferma Vento – se si votasse oggi, il governatore del Veneto, Luca Zaia, e quello della Campania, Vincenzo De Luca, sarebbero riconfermati presidenti, il primo con oltre 40 punti di vantaggio sul principale avversario il secondo con 10 punti”. Più aperte invece le partite che si giocano nelle altre regioni. In Liguria è in leggero vantaggio il presidente uscente del centrodestra, Giovanni Toti. In Toscana parte davanti il candidato di centrosinistra Eugenio Giani mentre nelle Marche quello di centrodestra, Francesco Acquaroli. Partita incertissima in Puglia, con il governatore uscente Emiliano e lo sfidante di centrodestra Fitto a contendersi la vittoria finale.

Sondaggi elettorali Demopolis: nota metodologica

Campione di 1.500 intervistati rappresentato dalla popolazine italiana maggiorenne. Rilevazione Cawi-Cati-Cami tra il 21 e il 22 luglio.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →