Sondaggi politici, a sorpresa gli italiani si sentono meno marginali socialmente ora

Pubblicato il 29 Luglio 2020 alle 16:26 Autore: Gianni Balduzzi

Sondaggi politici, nonostante la crisi, o forse grazie a questa, tra gli italiani cala la percezione di marginalità sociale

sondaggi elettorali sondaggi politici
Sondaggi politici, a sorpresa gli italiani si sentono meno marginali socialmente ora

Può essere che l’emergenza generata dalla pandemia di coronavirus abbia fatto sentire l’italiano medio più connesso al prossimo, che il bisogno abbia avvicinato, almeno a livello emozionale, i cittadini. Fatto sta che secondo gli ultimi sondaggi politici di SWG è decisamente migliorata la percezione degli italiani su questo versante. In un punteggio che va da zero a 100 l’Indice di marginalità sociale in luglio segna quota 50. In discesa rispetto a 55 di ottobre 2019. Il record di 59 era stato toccato nel 2014, poi tra alti e bassi vi era stata una discesa, fino ai 50 del gennaio 2019 e di oggi.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Questo non vuol dire che le cose vadano bene, anzi. Un altro indice, quello di fragilità economica, è salito a 44 dai 38 di febbraio. Era dal febbraio 2016 che non era così alto. Misura la percezione sulla propria condizione economica, e non ci si stupisce del fatto che sia peggiorata ora.In un certo senso gli italiani si sentono un po’ più poveri ma forse meno isolati.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Sondaggi politici SWG, non peggiora la disaffezione verso la politica

Anche per questo l’indice di confidenza verso il futuro non appare peggiorato, è a quota 39, sempre migliore rispetto a inizio 2019, quando aveva raggiunto 46, il proprio massimo, in occasione al peggioramento delle prospettive economiche dopo anni di debole ripresa.

sondaggi politici
Fonte: SWG

Non sono negativi neanche i dati sull’Indice di disaffezione nei riguardi delle istituzioni e la politica. È a 42, di fatto stabile rispetto agli ultimi sondaggi politici sempre di SWG, e rimane a un livello più basso rispetto al periodo tra 2014 e 2015, in cui era stata raggiunta o superata quota 50. Sembra che  dopo la fase della rabbia ora sia il momento della preoccupazione, se non della rassegnazione, mitigata, forse grazie anche ai social, da una maggiore possibilità di relazionarsi al prossimo. 

sondaggi politici
Fonte: SWG

I sondaggi politici di SWG sono stati realizzati tra il 22 e il 24 luglio su 800 intervistati con metodo CATI-CAWI-CAMI

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →