Bolletta luce e calcolo consumi: dove trovarlo online o nel pdf

Pubblicato il 30 Luglio 2020 alle 11:39 Autore: Guglielmo Sano

Come si legge la cosiddetta bolletta luce 2.0 che vorrebbe rendere più semplice la comprensione delle spese sostenute per l’energia agli utenti?

Bolletta luce e calcolo consumi: dove trovarlo online o nel pdf
Bolletta luce e calcolo consumi: dove trovarlo online o nel pdf

Bolletta luce e calcolo consumi: come si legge la cosiddetta fattura 2.0 che vorrebbe rendere più semplice la comprensione delle spese sostenute per l’energia agli utenti? Come si possono conoscere i dettagli non presenti nel documento “sintetico”?

Bolletta luce: Fattura 2.0, fattura “sintetica”

Bolletta luce e calcolo consumi: da qualche mese ormai le bollette Enel sono diventate, in teoria, più “semplici”. Messa in campo dall’azienda che fornisce energia elettrica la cosiddetta fattura 2.0: si tratta di un documento “sintetico” che presenta esclusivamente le informazioni basilari rispetto all’utilizzo della propria utenza. Tra le suddette informazioni base, appunto, si trovano chiaramente i dati personali e i dati della fornitura, quindi, le informazioni tecniche.

In sostanza, l’identificativo del punto (POD/PDR), la data di emissione e, infine, l’importo totale da corrispondere al fornitore di energia elettrica. D’altra parte, nel documento si troveranno anche diverse voci che contribuiscono alla formazione del costo totale: in pratica, sono riportate le spese sostenute per la materia energia elettrica (o gas naturale), le spese per il trasporto e la gestione del contatore, le spese relative agli oneri di sistema, l’Iva e le accise (se la bolletta luce riguarda la propria abitazione di residenza si troverà indicata anche la spesa sostenuta a titolo di pagamento del canone Rai).

Come controllare i consumi nel dettaglio

Bolletta luce: nel documento “sintetico”, insomma, manca una pagina, quella che fino a poco tempo fa, seppur difficilmente comprensibile all’utente medio, dettagliava i consumi sostenuti per l’energia elettrica. Con la fattura 2.0, dunque, i consumi non sono più specificati. D’altra parte, è sempre fatta salva all’utente la possibilità di prenderne visione attraverso apposita procedura che varia a seconda che si sia in regime di Mercato tutelato o libero.

Sia nel primo che nel secondo caso è possibile fare richiesta di prendere visione del dettaglio dei consumi al proprio fornitore anche se nel caso di mercato libero variano le condizioni di richiesta e ricezione da azienda ad azienda. Se l’utente è registrato sul sito dell’azienda che gli fornisce l’energia elettrica avrà la possibilità di scaricare il documento con il dettaglio dei consumi direttamente dalla propria area personale.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →