Vaccino Coronavirus: la Cina annuncia di aver brevettato il primo

Pubblicato il 17 Agosto 2020 alle 16:24 Autore: Guglielmo Sano

Vaccino Coronavirus: la Cina ha annunciato di aver brevettato il suo primo composto anti-infezione da Sars Cov 2 ma il prodotto deve affrontare la Fase 3

Vaccino Coronavirus: la Cina annuncia di aver brevettato il primo
Vaccino Coronavirus: la Cina annuncia di aver brevettato il primo

Vaccino Coronavirus: la Cina ha annunciato di aver brevettato il suo primo composto anti-infezione da Sars Cov 2. D’altra parte, il prodotto deve affrontare la Fase 3 della sperimentazione, proprio come quello recentemente brevettato in Russia.

Vaccino Coronavirus: la Cina raggiunge la Russia

Vaccino Coronavirus – A darne notizia è stata per prima l’agenzia di stampa di Stato Xinhua: la Cina ha brevettato il suo primo composto anti-infezione da Sars Cov 2. L’Autorità nazionale per la proprietà intellettuale del colosso asiatico ha consegnato il brevetto al prodotto realizzato dall’Accademia Militare delle Scienza e dell’azienda biofarmaceutica Cansino Biologics Inc. Il vaccino che dovrebbe immunizzare dall’infezione da nuovo coronavirus è basato su quelli anti-contagio da adenovirus.

Quello realizzato dagli scienziati militari cinesi e dalla Cansino è stato il primo a raggiungere lo stadio dei test clinici nel paese a marzo: dopo aver superato in modo soddisfacente l’esame della somministrazione sugli animali ha superato anche la fase 2 della sperimentazione standard. In pratica, deve ancora essere sottoposto alla Fase 3 quella che riguarderà esseri umani su larga scala.  

Il composto deve ancora affrontare la Fase 3

Vaccino coronavirus – Così come il composto realizzato in Russia, anche quello appena brevettato dai cinesi, non è al momento tra i 6 vaccini che stanno affrontando la Fase 3 stando all’ultimo report realizzato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ad aver fatto accesso ai test più delicati sono i vaccini di Università di Oxford/AstraZeneca, Sinovac, Wuhan Institute of Biological Products/Sinopharm, Beijing Institute of Biological Products/Sinopharm, Moderna e Pfizer. Il composto brevettato da CanSino dovrebbe cominciare i test su larga scala entro la fine del mese, tra Arabia Saudita, Russia e Brasile, a quanto riferiscono i media cinesi. L’azienda ha assicurato che potrebbe arrivare a produrre tra i 100 e i 200 milioni di dosi in un anno.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →