Sondaggi politici Demos&Pi: la stella di Zaia offusca Salvini

Pubblicato il 27 Agosto 2020 alle 12:17 Autore: Andrea Turco

Secondo i sondaggi politici Demos&Pi, il gradimento degli italiani nei confronti del governatore del Veneto è superiore a quello in Salvini

sondaggio, sondaggi politici demos, sondaggi elettorali demos
Sondaggi politici Demos& Pi: la stella di Zaia offusca Salvini

Negli ultimi 12 mesi, il calo dei consensi della Lega ha seguito la stessa traiettoria verso il basso del gradimento del suo leader Matteo Salvini. È quanto emerge dai sondaggi politici Demos& Pi per Repubblica che hanno tracciato l’andamento dei consensi del partito e del gradimento del segretario del Carroccio da marzo 2018 a giugno 2020. L’apice è stato raggiunto da entrambi nel luglio 2019: la Lega guardava le altre forze politiche dall’alto del suo 35,3% di consensi mentre Salvini era uno dei leader politici con il più alto tasso di fiducia (54%). Il Papeete, il crollo dell’asse giallo verde e la nascita conseguente del governo giallo rosso hanno rotto l’idillio tra la Lega salviniana e la maggioranza del Paese. A settembre 2019, il Carroccio aveva registrato il primo importante calo scendendo al 32,5%. Ben maggiore era stata la perdita di punti di consenso di Salvini passato dal 54% al 46%. La crisi si è perpetuata nei mesi a venire. A gennaio 2020, la Lega ha dovuto incassare la sconfitta in Emilia Romagna. Poi è arrivato il coronavirus che ha frenato sul nascere ogni tentativo di riscatto di Salvini. A giugno 2020, il Carroccio, secondo i dati rilevati dai sondaggi politici Demos& Pi, otteneva il 25,2% dei consensi, dieci punti in meno rispetto ad un anno fa. Il gradimento di Salvini è invece scivolato al 39% (-15% rispetto a luglio 2019).

sondaggi politici demos, lega
Fonte: DemosΠ

Man mano che la fiducia in Salvini scendeva, cresceva quella in un altro esponente leghista: Luca Zaia. Lo spartiacque è stato a marzo allorché la pandemia ha colpito il nostro Paese. L’ottima gestione dell’emergenza sanitaria da parte del Veneto, ha contribuito in modo netto a far schizzare verso l’alto il gradimento nei confronti di Zaia passato in soli tre mesi dal 48% al 56% contro il 39% del segretario leghista.

sondaggi politici demos, salvini zaia
Fonte: DemosΠ

Per ora, gli elettori leghisti preferiscono ancora Salvini (87% giudizi positivi) a Zaia (70% giudizi positivi). Ma non va trascurato che tra gli elettorati degli altri partiti, soprattutto quelli in seno al centrodestra, Zaia precede Salvini. È il caso di Fratelli d’Italia (Zaia 83% e Salvini 73%) e Forza Italia (Zaia 72% e Salvini 61%). Ma anche tra le fila dei partiti di opposizione, il governatore veneto riscontra un alto tasso di gradimento (54% tra gli elettor Pd e 48% tra chi vota M5S). Un consenso bipartisan che, secondo alcuni commentatori, potrebbe portare Zaia ai vertici della Lega e del centrodestra. Una lettura che il governatore ha rifiutato più volte ribadendo di essere interessato solo a guidare il Veneto.

sondaggi politici demos, partiti
Fonte: DemosΠ

Sondaggi politici Demos& Pi: nota metodologica

Il sondaggio è stato realizzato da Demos & Pi per La Repubblica. La rilevazione è stata condotta nei giorni 15 – 17 giugno 2020 da Demetra con metodo mixed mode (Cati – Cami – Cawi). Il campione nazionale intervistato (N=1.006, rifiuti/sostituzioni/inviti: 8.694) è rappresentativo per i caratteri socio-demografici e la distribuzione territoriale della popolazione italiana di età superiore ai 18 anni (margine di errore 3.1%).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →