Sondaggi politici Euromedia: alleanza Pd-M5S, gli elettori dicono di sì

Pubblicato il 28 Settembre 2020 alle 10:35 Autore: Andrea Turco
sondaggio, sondaggi euromedia, sondaggi elettorali euromedia

Sondaggi politici Euromedia: alleanza Pd-M5S, gli elettori dicono di sì

Nonostante l’ostilità degli ortodossi pentastellati capeggiati da Di Battista e Casaleggio, il M5S sta attuando delle manovre di avvicinamento per estendere a livello nazionale l’alleanza con il Pd. Dopo un esperimento infruttuoso in Liguria ma vincente a Faenza, la possibile intesa giallo rossa procede a fari spenti. A parlarne recentemente sono stati il segretario dem Nicola Zingaretti (“Mi auguro che l’esito del dibattito porti il Movimento a capire che abbiamo una missione comune: abbiamo salvato l’Italia ora dobbiamo rilanciare l’economia”) e l’ex capo politico dei Cinque Stelle, Luigi Di Maio (“Alleanza con Pd e liste civiche? Il modello sta funzionando”). Rispetto al passato, l’ipotetica alleanza con i tanto odiati “piddini” sembra piacere anche alla maggioranza degli elettori M5S. A rilevarlo sono i sondaggi politici Euromedia Research per Porta a Porta, secondo cui il 61,2% di chi vota Cinque Stelle e in misura maggiore gli elettori dem (81,9%) sono favorevoli ad un accordo organico tra le due forze politiche. A credere che questo scenario si realizzi già alle prossime elezioni regionali o amministrative sono quasi 6 elettori Cinque Stelle su 10 e un elettore dem su due.

Per mandare in porto la trattativa serve però che l’esperienza comune – leggasi governo Conte – duri il più a lungo possibile. Dopo la vittoria dei sì al referendum sul taglio dei parlamentari e il pareggio tra centrosinistra e centrodestra alle Regionali, questa eventualità appare sempre più probabile. Secondo i sondaggi politici Euromedia, infatti, oltre un terzo degli italiani è sicuro che l’esecutivo arriverà a fine legislatura mentre per il 16,2% fino all’elezione del presidente della Repubblica fissata per il 2022. L’ipotesi di un voto a breve (massimo nell’autunno 2021) viene considerata credibile dal 29,7% degli intervistati.

Detto della durata dell’esecutivo, il non scontato buon risultato del centrosinistra alle Regionali ha riaperto il dibattito sull’opportunità di un rimpasto di governo per riequilibrare i rapporti di forza. A ritenere giusto un rimpasto è il 37,1% mentre si dichiara contrario il 44,7%.

Infine una battuta sul MES. Il Pd spinge per il sì mentre il M5S fa melina. Tra gli italiani emerge chiaramente una maggioranza (51,2%) che chiede al governo di dire sì ai fondi per la sanità. In minoranza i contrari al MES (28,9%). Una percentuale decisamente inferiore alla somma degli elettorati di quei partiti (Lega, Fdi e M5S) che osteggiano a parole il MES.

Sondaggi politici Euromedia: nota metodologica

Data o periodo in cui è stato realizzato il sondaggio: 23 settembre. Campione casuale nazionale rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne secondo genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, dimensione del comune di residenza. (800 interviste): 800 intervistati (interviste valide) – numero dei non rispondenti/rifiuti all’intervista: 1.363 – totale contatti effettuati: 2.163. Il margine di errore relativo ai risultati del sondaggio (livello di rappresentatività del campione del 95%) è +/- 3.5% per i valori percentuali relativi al totale degli intervistati (800 casi). Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.-C.A.M.I.-C.A.M.I.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →