Pagamento pos 2020: nessuna commissione per un caffè?

Pubblicato il 9 Ottobre 2020 alle 13:18 Autore: Guglielmo Sano

Dopo l’accordo raggiunto tra governo e operatori, commissioni azzerate per il pagamento degli acquisti via Pos di importo fino a 5 euro

Offerte Amazon

Pagamento pos 2020: nessuna commissione per un caffè?

Pagamento pos 2020: il piano Italia cashless, il programma di incentivazione degli strumenti di pagamento tracciabili, prende sempre più corpo. Dopo l’accordo raggiunto tra governo e operatori, commissioni azzerate per gli acquisti con moneta elettronica di importo fino a 5 euro.

Pos senza commissioni per gli acquisti fino a 5 euro

Governo e operatori che forniscono il servizio Pos hanno raggiunto un accordo molto importante: niente commissioni per gli esercenti per gli acquisti fino a 5 euro. In pratica, andando a fare colazione al bar, diventa più conveniente per tutti pagare con carta caffè e cornetto. Difficilmente, gli strumenti tracciabili avrebbero preso piede se i negozianti fossero stati caricati di ulteriori spese. Quello delle commissioni sugli acquisti di importo minimo era dunque uno snodo fondamentale nell’iter del piano cashless che dovrebbe partire già il prossimo primo dicembre (dal primo novembre dovrebbe partire una campagna di informazione sulle novità in arrivo).

In cosa consiste il piano cashless

Pronto o quasi al lancio il Piano Italia cashless, il programma di incentivazione all’uso della moneta elettronica (e di parallela disincentivazione del denaro contante per cui sono stati recentemente previsti nuovi limiti) nell’ottica di una lotta più rigida all’evasione fiscale.

Punto cardine del piano sarà il Bonus bancomat, altrimenti noto in rete come Bonus cashback o bonus 300 euro. In pratica, ci si vedrà restituire il 10% di ogni cifra spesa se si raggiunge il tetto dei 3mila euro all’anno (1.500 euro ogni sei mesi) di transazioni – dovrebbe essere previsto un numero minimo di operazioni (in modo che comprare un caffè o un televisore siano sullo stesso livello) – con moneta elettronica effettuate, però, esclusivamente, in negozi fisici.

Parallelamente al bonus bancomat dovrebbe essere messo in campo anche il Supercashback: un premio di importo fino a 3mila euro per i primi 100mila cittadini che compiono più transazioni con carta. A proposito di premi, partirà il primo gennaio 2021 la lotteria degli scontrini: i premi, anche consistenti, in quel caso saranno assegnati su base settimanale mensile o annuale attraverso dei sorteggi.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →