Riapertura stadi, teatri e cinema: aumenta la capienza. Il decreto del Governo Draghi

Pubblicato il 8 Ottobre 2021 alle 09:22 Autore: Guglielmo Sano
Riapertura stadi, teatri e cinema: aumenta la capienza. Il decreto del Governo Draghi

Riapertura stadi, teatri e cinema: aumenta la capienza. Il decreto del Governo Draghi

Riapertura stadi, teatri e cinema: durante un Consiglio dei Ministri terminato nella serata di ieri, giovedì 7 ottobre 2021, il Governo Draghi – con l’accordo di tutte le forze che lo sostengono – ha dato il via libera a un decreto che dispone di fatto la riapertura di molti luoghi pubblici ancora sottoposti a contingentamento. Tra questi anche le discoteche.

Riapertura stadi, teatri e cinema: aumenta la capienza

Riapertura stadi, teatri e cinema: da lunedì 11 ottobre 2021 riaprono molti luoghi pubblici ancora sottoposti a contingentamento. È quanto deciso dal Governo Draghi nel corso di un Consiglio dei Ministri terminato nella serata di ieri, giovedì 7 ottobre. Nello specifico, l’esecutivo – andando oltre le indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico e accogliendo molte delle richieste provenienti dal mondo economico – dalla prossima settimana ha dato il nulla osta alla riapertura completa di teatri e cinema (in pratica, la capienza torna al 100%), la capienza viene portata al 60% per i palazzetti dello sport e al 75% per gli stadi.

Riaprono anche le discoteche

Riapertura stadi, teatri e cinema: anche le discoteche – praticamente le uniche attività su cui tuttora pesava una sospensione pressoché totale – riaprono: capienza al 50% per quelle al chiuso, al 75% per quelle all’aperto. Nel caso dei locali da ballo l’accesso è vincolato a possesso del Green pass e all’installazione di specifici impianti di aereazione (senza ricircolo dell’aria). Inoltre, rimane l’obbligo di indossare la mascherina tranne nel momento del ballo.

Da precisare, infine, come tutte queste disposizioni entreranno in vigore esclusivamente per quelle regioni che si trovano in zona bianca. A partire da sabato 9 ottobre, vista l’ormai certa promozione della Sicilia (l’ufficialità dovrebbe arrivare nelle prossime ore), si troveranno nella fascia più bassa di rischio epidemiologico tutte le regioni italiane.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →