Terza dose: si torna a valutare l’obbligo vaccinale. Le ultime notizie

Pubblicato il 3 Novembre 2021 alle 13:03 Autore: Guglielmo Sano
Terza dose: si torna a valutare l’obbligo vaccinale. Le ultime notizie

Terza dose: si torna a valutare l’obbligo vaccinale. Le ultime notizie

Mentre si prepara l’avvio della nuova fase della campagna vaccinale, cioè la somministrazione della terza dose di vaccino per tutti, il Governo sembra tornare a valutare l’introduzione dell’obbligo di vaccinazione, almeno, per alcune particolari categorie di cittadini.

Terza dose: si torna a valutare l’obbligo vaccinale

Tutto o pronto o quasi per l’avvio della nuova fase della campagna vaccinale, cioè la somministrazione della terza dose (ora coinvolge soltanto over 60, immunocompromessi e personale sanitario) in base a categoria lavorativa (in primis, dovrebbe riguardare gli insegnanti e il personale scolastico) e alla fascia d’età (over 50, innanzitutto, e poi tutti gli altri over 12 secondo lo schema già visto da gennaio in poi). Nel frattempo, però, il Governo Draghi sembra intenzionato a “risolvere” il problema delle porzioni di popolazione restie, per un motivo o per un altro, all’immunizzazione (l’obiettivo resta quello di raggiungere la “soglia di sicurezza” che, in seguito alla diffusione delle varianti del Sars Cov 2, è stata alzata al 90% degli italiani).

A tal è proposito da segnalare l’ultima intervista rilasciata dal Sottosegretario alla Salute Andrea Costa ai microfoni di Radio Cusano Campus: “L’obbligo vaccinale per alcune categorie non è assolutamente un tabù e siamo pronti a prenderlo in considerazione. Ora affrontiamo queste settimane, vediamo quali saranno i dati delle vaccinazioni, dopodiché ci auguriamo che vi sia un senso di responsabilità che prevalga”.

Per quali categorie potrebbe essere previsto?

Velocizzare la fase “terza dose”, sicuramente, ma soprattutto arrivare a chi ancora non si è vaccinato. L’obbligo di Green pass, dunque, non sembra aver funzionato su quest’ultimo fronte: per questo motivo l’introduzione dell’obbligo vaccinale è tornato in auge tra le ipotesi al vaglio dell’esecutivo. In base alle parole di Costa par di capire che siano le categorie di lavoratori a stretto contatto con il pubblico quelle per cui la vaccinazione obbligatoria potrebbe scattare a breve. D’altro canto, a quanto riferiscono le ultime indiscrezioni circolate sulla stampa nazionale, non si esclude la possibilità di prevedere l’obbligo anche per fasce d’età (principalmente con over 60 e over 50 nel mirino).

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →