Casino on line, ormai a dominare è il gioco via mobile, solo una minoranza usa il PC

Pubblicato il 11 Maggio 2022 alle 19:26 Autore: Redazione
casinò online

Casino on line, ormai a dominare è il gioco via mobile, solo una minoranza usa il PC

Tutto evolve, ma forse pochi ambiti cambiano così velocemente come quelli legati al mondo digitale, e in particolare quelli in cui vi sono interessi economici a spingere l’evoluzione del mercato. È l’identikit del mondo del gioco online.

Non siamo di fronte solo a una crescita quantitativa, ma anche qualitativa. I giocatori di casinò online, casinò non AAMS o AAMS che siano, se ci riferiamo all’Italia, o di poker, così come gli scommettitori sugli e-sports aumenteranno nel tempo, sono concordi tutti gli analisti, ma allo stesso tempo cambieranno anche le modalità con cui staranno online.

I numeri sono eloquenti: a livello mondiale tutto il giro d’affari del settore passerà da 55 miliardi di dollari, valore del 2019, ai 160 del 2026. Si tratta di numeri enormi, significa che vi sarà una crescita annua del 16,5%. Non sarà omogenea, naturalmente, in Nordamerica l’aumento ogni 12 mesi sarà del 20%, in Europa un po’ inferiore, del 14%.

In entrambi i casi, però, si tratta di percentuali molto superiori a quelle della crescita del Pil o dei redditi di queste aree, anche volendo considerare il rimbalzo dalla crisi pandemica, rimbalzo del resto frenato dalle conseguenze economiche della guerra in Ucraina.

Vuol dire che una quota sempre maggiore dei redditi disponibili degli italiani, degli europei, degli americani, e di tutti i consumatori globali sarà destinata al gioco online. Magari sostituendo altri consumi in declino.

casinò online
Fonte: Pexels

Con quali strumenti si gioca e si giocherà online

Questa l’evoluzione quantitativa, ma quella qualitativa, come si diceva, si annuncia essere ancora più interessante.

I dati del 2020, che incorporano le trasformazioni che la pandemia e i lockdown hanno accelerato, dicono che ben il 70% del valore del mercato delle scommesse online è stato realizzato tramite mobile, mentre se consideriamo tutto il settore del gioco siamo comunque al di sopra del 50%.

Le stesse statistiche rivelano che il 96% dei giocatori si diverte a casa, ma vi è pure un 12% che naviga sui siti di gambling mentre fa il pendolare, un altro 12% addirittura mentre è al lavoro, l’8% in un pub o in un locale pubblico.

Questi i dati attuali. Nel 2026 saranno diversi, perché, lo abbiamo detto, è un mondo che si muove velocemente. Per allora i giocatori che utilizzerano lo smartphone per scommettere sui casino on line o fare tornei di poker digitali o per scommettere saranno più del 60%, il 61,5%.

E, ricordiamolo, sarà un incremento che avverrà nel contesto di una torta che complessivamente si sarà ingrandita.

Le aziende che avranno investito in software, giochi, tecnologia collegata al gioco su mobile avranno realizzato profitti in crescita come poche altre.

Segui Termometro Politico su Google News

Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →