•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 29 aprile, 2011

articolo scritto da:

Milano, sondaggio TP: verso il ballottaggio

I risultati del sondaggio sulle amministrative per il Comune di Milano, in collaborazione con Affaritaliani.it

Letizia Moratti è in vantaggio al primo turno, ma sarà probabilmente costretta a sfidare Giuliano Pisapia al ballottaggio. È questo il risultato principale del sondaggio condotto da Termometro Politico, in collaborazione con il portale Affaritaliani.it. La rilevazione è relativa al periodo 25-27 aprile, e si basa su un campione di 2.000 maggiorenni residenti a Milano (metodo CAWI, errore statistico +/- 2%).

 

I candidati

risultati sondaggio

La città di Milano si appresta a vivere una sfida a due: il sindaco uscente Letizia Moratti è in vantaggio con il 44%, ma a poco più di 2 punti la segue Giuliano Pisapia, candidato del centrosinistra. Ben poche speranze sembra avere il candidato del Terzo polo, Palmeri, il cui 7,8% risulterà comunque decisivo al secondo turno. Il candidato del Movimento 5 Stelle, Calise, si attesta invece intorno al 4%.

 

Le liste

Un dato interessante riguarda le liste: se infatti tra i due principali candidati sindaco la distanza è piuttosto ridotta, tra le coalizioni che li sostengono si registra ancora un gap piuttosto consistente. Le liste di centrodestra in appoggio alla Moratti valgono infatti circa il 46%, contro il 40,4% della coalizione di centrosinistra per Pisapia. Sostanzialmente confermati i dati delle liste per Palmeri e Calise (va rilevato che, superando il 3%, c’è la possibilità che i “grillini” eleggano almeno un consigliere comunale).

Le liste a sostegno di Letizia Moratti confermano la fisionomia “classica” del centrodestra versione Nord Italia: il Pdl si confermerebbe largamente primo partito con il 28,6% (seppur in forte calo rispetto al 36% preso alle regionali dello scorso anno), con la Lega poco sotto il 16%. Agli altri partiti andrebbero le briciole.

Diversa invece la situazione all’interno del centrosinistra (anche qui si ripete lo schema nazionale): il Pd è il primo partito della coalizione con il 23% (anch’esso in lieve calo rispetto al 26% di un anno fa), mentre Sel compie un balzo di quasi tre punti toccanto il 5,7%, a scapito di Idv che invece ne perde altrettanti. Buono il risultato della lista civica di Pisapia, che potrebbe toccare il 3,5%.

Tra le liste a sostegno di Palmeri, infine, si prefigura una prevalenza della lista Nuovo Polo-FLI sull’Udc, che in effetti anche l’anno scorso conseguì circa il 3% a Milano città.

 

L’operato di sindaco e giunta

Sull’operato del sindaco Moratti e della sua amministrazione, il dato medio (intorno al 5 in una scala da 1 a 10) è il risultato di una doppia tendenza: da un lato vengono giudizi positivi, che vengono però bilanciati da giudizi negativi in pari quantità. Anche questo conferma l’idea che ci troviamo di fronte ad una opinione pubblica divisa sostanzialmente in due parti piuttosto vicine tra loro, il che rende molto improbabile l’ipotesi che un candidato possa vincere al primo turno.

 

(La documentazione metodologica e statistica completa è disponibile sul sito ufficiale www.sondaggipoliticoelettorali.it)

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: