12/09/2012

Dal Blog: Un computer per classe

autore: Alessandro Siro Campi

Il ministro Profumo annuncia che entro giugno 2013 ci sarà un computer in ogni classe. E “meno carta possibile”. Se la carta a cui si riferisce il ministro è la carta igienica l’obiettivo è già raggiunto, nelle scuole già non c’è e i bambini devono portarsela da casa o portare i soldi per comprarla.
In un Paese in cui

le scuole italiane vanno affrontando un’altra stagione accorpate (e, di conseguenza, con classi più stipate), insicure (c’è stato il crollo di un tetto a Pordenone) e senza duemila insegnanti già destinati alle biblioteche per le loro difficoltà cliniche.

promettere un tablet per insegnante significa, banalmente, non avere nessun contatto con la realtà.

[wp_connect_like_button href=”” send_button=”disabled” layout=”standard” width=”600" show_faces=”enabled” verb=”like” colorscheme=”light” font=”arial” ref=”” /]

[w[wp_connect_comments href=”” width=”600" num_posts=”6" colorscheme=”light” /]p>

Autore: Alessandro Siro Campi

Alessandro Siro Campi nasce nel 1975. Si laurea nel 2000 in Ingegneria Informatica e consegue il dottorato nel 2004. Dal 2005 è ricercatore presso il Politecnico di Milano dove si occupa di Web e di interrogazioni e mining dei dati. Il suo blog personale è Alesiro
    Tutti gli articoli di Alessandro Siro Campi →