17/11/2009

La regina che ama una sola volta. Di Primo Levi

autore: Redazione

La regina che ama una sola volta. Di Primo Levi

 

La regina che ama una sola volta. Di Primo Levi

Nella rubrica “Zoo Immaginario”, numero di Airone #68, Anno 1986, Primo Levi raccontò la storia de “La Regina che ama una volta sola”, un’intervista con un’ Ape Regina.

Riporto testualmente l’ultimo passaggio della paradossale intervista

PRIMO LEVI: Capisco. Generare è un impegno totalizzante. Comprendo che Lei ne rivendichi il monopolio. La maternità è sacra, anche da noi, sa? Le nostre cronache sono piene di orrori, ma chi nuoce ai piccoli è esecrato da tutti.

APE REGINA: Sì, sì. Non si devono mangiare le uova, non è bello. Ma ci sono situazioni in cui si deve seguire il senso dello Stato, che è poi il buon senso. Se il cibo è scarso e le uova sono troppe, non c’è posto per i moralismi, o magari anche le larve e le pupe. Nutrono; e se si lasciano lì senza cure, perché le operaie hanno fame e non possono più lavorare, vanno a male, sono buone solamente per i vermi, e moriamo anche noi. So what? Senza logica non c’è governo.

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Primo Levi, Airone Numero 68, Anno 1986

Autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico.
    Tutti gli articoli di Redazione →