•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 5 giugno, 2013

articolo scritto da:

Elezioni comunali Roma: l’analisi degli argomenti di Marino e Alemanno

Elezioni comunali Roma: l’analisi degli argomenti di Marino e Alemanno

Il 26 e il 27 Maggio 2013 si sono svolte a Roma le elezioni per decidere chi sarà il nuovo sindaco della città, i candidati erano: Gianni Alemanno, Alfio Marchini, Ignazio Marino e Marcello De Vito. Pochi giorni prima del voto (Marchini e Marino il 20 maggio, De Vito e Alemanno il 23), i candidati hanno rilasciato delle interviste al quotidiano on-line RomaToday, in cui parlano dei punti più importanti del proprio programma e rispondono alle domande su quelli che sono i problemi più urgenti da risolvere nella capitale. Guardando il seguente grafico possiamo meglio capire su quali argomenti  si è maggiormente concentrata l’attenzione degli intervistati:

grafico 1

 

Nell’intervista  di Alemanno, candidato Pdl, gli argomenti più discussi sono quelli riguardanti i provvedimenti volti a promuovere il turismo, l’economia e le politiche per le famiglie, ovviamente tre aspetti tra di loro fortemente collegati essendo Roma anche la capitale del turismo italiano, e una delle più belle città del mondo aumentare il turismo significa aumentare le entrate, creare nuovi posti per le famiglie che poi spendono  ; seguono poi i provvedimenti riguardanti il trasporto pubblico e i provvedimenti volti ad aumentare la sicurezza della città.

[ad]De Vito, candidato del movimento cinque stelle, si concentra invece sulla questione della ripresa economica, propone il reddito di cittadinanza, la ripresa dell’industria capitolina e la promozione di tutte quelle attività che possono favorire la ripresa del turismo , come l’istituzione di un assessorato ad hoc, creare maggior attenzione sui momenti culturali della città, che come conseguenza avrebbero la ripresa economica, seguono poi gli argomenti incentrati sul trasporto pubblico e sulla sicurezza.

Marchini si concentra in egual misura sia sui provvedimenti riguardanti la famiglia che e l’economia, seguono poi il turismo e il trasporto pubblico.

Marino, candidato PD, affronta in misura maggiore gli argomenti riguardanti il trasporto pubblico e i provvedimenti per la promozione del turismo, e quelli riguardanti le famiglie.

Dopo le votazioni che si sono svolte dal 26 al 27 maggio, Alemanno e Marino hanno ottenuto la maggioranza dei voti, il che comporta il ballottaggio tra i due che si svolgerà il 9 e il 10 giugno, ecco un grafico che ci dimostra quali sono stati gli aspetti su cui si sono maggiormente concentrati i due durante una breve dichiarazione rilasciata a sky tg 24 il 28 maggio:

grafico 2

 

Per quanto riguarda Alemanno è evidente come dopo gli argomenti riguardanti “I cambiamenti urgenti” l’argomento più importante per il sindaco uscente sia quello riguardante l’assenteismo alle urne, che in questo caso è stato altissimo, Marino come Alemanno si concentra sui cambiamenti urgenti, ossia tutte quelle riforme quali il miglioramento dell’urbanistica, maggiori aiuti alle famiglie  e alle imprese che potrebbero agevolare una ripresa economica che tarda ad arrivare purtroppo non solo nella capitale.

Il 9 e il 10 giugno gli elettori romani, sono richiamati quindi nuovamente alle urne per scegliere il nuovo sindaco o riconfermare  quello uscente, sperando in un cambiamento, lo stesso promesso dai due candidati.

di Francesca Craparotta

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: