Pubblicato il 12/08/2013 Ultimo aggiornamento: 3 Novembre 2013 alle 19:31

Fondazione An: immobili in affitto per fare cassa

autore: Fabrizio Neironi
fondazione an

Ex An affittasi? Non è poi qualcosa di così lontano dal vero: il fenomeno non riguarda le persone, però, ma le sedi.

Negli ultimi mesi, il centrodestra italiano sta vivendo un periodo travagliato per la ricerca di un’identità ben definita, in vista di possibili elezioni entro fine anno.

Ma la costruzione di una coalizione forte e unita, agli occhi degli elettori, ha bisogno di ingenti capitali per finanziare l’attività politica. Ora, il disegno di legge sull’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti – il cui iter parlamentare è stato rinviato a settembre – rischia di lasciare a secco i tanti movimenti(ni) desiderosi di partecipare alla competizione elettorale. ù

alleanza nazionale storace gini gasparri

Forse anche per questo la Fondazione “Alleanza Nazionale” (FAN) – detentrice degli immobili e del simbolo elettorale del fu partito di Gianfranco Fini – ha pubblicato, il 23 luglio scorso, un bando di affitto a titolo oneroso degli appartamenti e delle sedi di proprietà, eccetto la sede storica aennina di via della Scrofa, nonché sede della fondazione.

Andando a scorrere il suo patrimonio immobiliare , si rimane subito colpiti non solo dalla quantità di appartamenti/sedi sparse in tutto lo Stivale (più di 50), ma soprattutto dal numero di vani che possiedono (fino a 12) e dalla loro ubicazione (tre stanze a Torano Castello, in provincia di Cosenza, un paese di 5000 anime circa).

Il tutto gestito da tre società partecipate: Italimmobili srl, Immobiliare Nuova Mancini srl e ISVE srl, mentre la sede romana di via Paisiello e quella di Monterotondo fanno riferimento direttamente alla FAN.

(Per proseguire la lettura cliccate su “2”)

Autore: Fabrizio Neironi

Laureato in Filosofia, attualmente frequenta le lezioni del Master in Editoria presso l'Università degli Studi di Verona. Scrive anche per Cronache Internazionali, dove commenta le politiche Ue e le scelte degli Stati membri. Segue con interesse la politica italiana, estera e il calcio. Per chi ama cinguettare, è semplicemente @neironif
    Tutti gli articoli di Fabrizio Neironi →