16/09/2013

Sondaggio Piepoli: fra gli elettori di centrosinistra Letta vince il confronto con Renzi

autore: Francesco Anania
sondaggio piepoli

Sondaggio Piepoli: fra gli elettori di centrosinistra Letta vince il confronto con Renzi

Pubblicato dal quotidiano La Stampa un sondaggio realizzato dall’Istituto Piepoli mettendo a confronto, nelle opinioni degli elettori di centrosinistra, il Presidente del Consiglio in carica Enrico Letta e il sindaco di Firenze, nonché grande favorito nella corsa alla segreteria del Partito Democratico, Matteo Renzi: come Presidente del Consiglio di un eventuale governo di centrosinistra, un po’ a sorpresa, il preferito fra i due risulta essere Letta, indicato dal 48%, a fronte del 44% che in quel ruolo invece vedrebbe meglio Renzi.

Sezionando questo 48%, dai dati del sondaggio Piepoli la motivazione più “gettonata” a sostegno dell’attuale premier riguarda proprio il giudizio positivo dell’esperienza in corso: il 18% infatti risponde che egli “si è dimostrato un valido Presidente”. Il 16% lega invece la preferenza al fatto che l’ex vicesegretario del PD sia un leader apprezzato a livello internazionale. Un 9% sceglie inoltre come motivo la maggiore competenza rispetto al Sindaco di Firenze, mentre un 8% ne apprezza la capacità di unire, marcando forse il contrasto con il profilo divisivo del “Rottamatore”.

Fra il 44% che dichiara di preferire Matteo Renzi, secondo il 15% darebbe un segno forte di cambiamento, mentre il 14% punta sulla sua giovane età e la capacità per questo di portare nuove idee. Il 9% sottolinea un fattore caratteriale, ovvero ne apprezza la maggiore determinazione. Da segnalare infine come soltanto l’1% preferirebbe il sindaco di Firenze perché più competente.

sondaggio piepoli

Autore: Francesco Anania

Classe ‘84, si laurea in Politica e Istituzioni Comparate all’Università degli Studi di Milano. Successivamente consegue il Master in Fonti, Strumenti e Metodi per la Ricerca Sociale presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università La Sapienza di Roma e accumula esperienze in diversi ambiti, lavorando tra l’altro presso l’istituto di ricerche Ferrari Nasi & Associati e in Regione Lombardia. Ha pubblicato una raccolta di poesie ed è appassionato di politica, world music e calcio. Collabora con Termometro Politico dal 2013.
    Tutti gli articoli di Francesco Anania →