•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 31 gennaio, 2014

articolo scritto da:

Legge elettorale, bocciate le pregiudiziali Napolitano “Preoccupato per Parlamento”

terrorismo

Legge elettorale, discussione alla Camera Napolitano: “Sereno per me, preoccupato per il Parlamento”

L’Aula della Camera ha bocciato le pregiudiziali di costituzionalità dell’opposizione alla riforma della legge elettorale. Soddisfatto Matteo Renzi.

La Lega non ha partecipato alle votazioni dell’Aula della Camera. A spiegarlo è Giancarlo Giorgetti in solidarietà con Christian Invernizzi “cui ieri è stato impedito di votare in Commissione. Non c’è violenza maggiore di impedire a un deputato di votare”», ha ribadito Giorgetti della Lega. Il presidente della Camera ha risposto dicendo che “del tema si occupa l’Ufficio di presidenza”.

Movimento 5 Stelle contro Laura Boldrini – Dai deputati 5Stelle nuovo attacco contro la presidente della Camera Boldrini: “Leggo tanta gente nervosa per l’intervista al Tg1 della Boldrini – scrive Manlio di Stefano – ma vi prego di non sprecare tempo con queste cose. Una donna senza dignità che parla ad un Tg senza giornalisti non merita considerazione. Sono zombie che tentano di tornare in vita. Andiamo oltre”.

Fratelli d’Italia e La Russa sulle barricate – Durante la discussione in Aula il deputato di Fratelli d’Italia Ignazio La Russa ha chiesto il rinvio in commissione della riforma della legge elettorale. Sulla richiesta è necessario che si esprima, col voto, l’aula.

Legge elettorale, discussione alla Camera Napolitano

Napolitano “Sereno per me, preoccupato per il Parlamento” – Dopo la messa in stato di accusa presentata ieri dal Movimento 5 Stelle è tornato a parlare pubblicamente il presidente della Repubbblica. “Sono sereno per la mia situazione ma preoccupato per quella in Parlamento” ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano lasciando Palazzo Spada al termine dell’inaugurazione dell’anno giudiziario del Consiglio di Stato.

Letta “Solidarietà a Napolitano” – “Il consiglio dei ministri esprime forte sostegno e solidarietà al Presidente della Repubblica per la richiesta di impeachment del M5s, atto grave, profondamente sbagliato e fuori dalle regole, provocazione bella e buona”. Lo ha detto il premier al termine del Consiglio dei ministri. Il Movimento 5 stelle “ha preso una strada antidemocratica, la democrazia si basa sul rispetto delle regole”, ha aggiunto il premier. “Bisona reagire con nettezza. Il nostro Paese deve difendere le sue istituzioni”. Tra queste la presidenza della Camera: “Stigmatizziamo duramente anche gli attacchi al presidente Boldrini, che a nostro avviso segnalano la volontà di prendere una strada antidemocratica. Il nostro paese deve difendere le sue istituzioni. Al livello di tolleranza eccessivo, il governo reagisce nettamente”.

Cei “Mortificazione per Italia” –  “È scandaloso e mortificante per l’Italia e tutti noi quanto accaduto in questi giorni alla Camera ma grazie a Dio c’è anche dell’altro, e anche nello stesso parlamento”. Lo ha detto il segretario generale della Cei, Mons. Nunzio Galantino, sottolineando: “Questo non ci appartiene”.

Redazione




Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: