Prezzo petrolio: previsioni luglio 2018 in rialzo. La quotazione

Prezzo petrolio: previsioni luglio 2018 in rialzo. La quotazione Ricomincia la salita del prezzo del petrolio. Dopo i cali delle scorse settimane che avevano portato il Brent a circa 73 dollari al barile nell’ultima settimana si è assistito a un ritorno all’insù, si è tornati intorno ai 78 dollari, un livello vicino ai massimi toccati a maggio. Oggi siamo a 77,4 dollari al barile per quanto riguarda il Brent e a 72,5 per ciò che concerne il WTI. Vi sono due ragioni principali per questi movimenti al rialzo che paiono vanificare gli accordi tra Paesi OPEC e non OPEC che miravano a incrementare la produzione e di conseguenza abbassare i prezzi . E queste sono la crisi in Libia e la tensione tra USA e Iran. Nel caso libico la produzione, già ridotta rispetto agli anni precedenti alla guerra civile, ha subito un ulteriore duro colpo negli ultimi giorni. Quando i barili prodotti si sono dimezzati. Le esportazioni dalla Libia rischiano quindi di bloccarsi, a dispetto delle intenzioni di Vienna Prezzo petrolio, il problema iraniano La situazione iraniana è più grave. Il Dipartimento di Stato americano ha chiesto alle compagnie che acquistano greggio iraniano di fermare entro 180 giorni queste... View Article