Prezzo petrolio 2018: previsioni e valore, aumento a fine 2018

Prezzo petrolio 2018: previsioni e valore, aumento a fine 2018 Il Brent si sta comportando complessivamente come da previsioni, si trova a 75,8 dollari al barile oggi. Se negli ultimi giorni vi è stato un leggero aumento, in realtà rispetto alla scorsa settimana si registra una piccola diminuzione. Insomma, come era stato predetto, il grande aumento che aveva portato a maggio il prezzo del petrolio quasi a 80 dollari al barile si è fermato. E non dovrebbe tornare, almeno per un po’ di tempo. A meno che non si avveri la predizione del ministro dello Sviluppo economico russo Maxim Oreshkin, che prevede una crescita a 65-70 dollari al barile entro la fine del 2018. Si tratta evidentemente del Wti, che è su livelli attualmente inferiori al Brent, a meno di 65. Che si tratti di una previsione scientifica o più che altro di una speranza non è chiaro. Quello che è certo è che ci sono tendenze contrastanti sul mercato. Alcune di queste spingono effettivamente al rialzo. Prezzo petrolio, il braccio di ferro tra alleati degli USA e Venezuela e Iran Non si tratta di una novità, già in passato all’interno del fronte dei Paesi petroliferi si erano materializzati più fronti.... View Article