Libia ultime notizie: stallo tra al-Sarraj e Haftar, comunità internazionale divisa

Libia ultime notizie: stallo tra al-Sarraj e Haftar, comunità internazionale divisa Continua in Libia la battaglia nella periferia meridionale di Tripoli. La capitale libica è ormai da quasi due settimane teatro di combattimenti. Questi sono attualmente in fase di stallo dopo una serie di pesanti bombardamenti aerei e offensive condotte da entrambe le parti. Come noto, lo scontro è tra le truppe vicine al governo riconosciuto dalla comunità internazionale di Fayez Al-Sarraj e quelle inquadrate nell’Esercito Nazionale Libico di Khalifa Haftar. La conta dei morti è arrivata a circa 150. Seicento sarebbero i feriti finora registrati. Preoccupa anche la sorte di circa 1500 migranti rinchiusi in alcuni centri di detenzione nei pressi della capitale, vicini ai luoghi dove infuriano i combattimenti. Intanto, quasi ventimila persone hanno dovuto lasciare nel corso delle ultime due settimane le proprie abitazioni. Circa 2500 lo hanno fatto soltanto nelle ultime 48 ore, secondo quanto riportato dall’Agenzia per le Migrazioni delle Nazioni Unite. Quest’ultimo dato ha ripercussioni forti anche sulla politica italiana ed europea. Infatti, l’aumento dei flussi migratori dalla Libia verso l’Europa meridionale sarà tra i primi effetti tangibili di queste settimane di guerra. Al-Sarraj ha chiesto ieri all’Europa di prendere una posizione comune contro... View Article