•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 2 settembre, 2014

articolo scritto da:

Monti e Fornero difendono l’operato del governo tecnico

mario monti

“Il mio governo in pochi giorni ha messo in campo la riforma delle pensioni e la riforma della tassazione, introducendo di fatto una patrimoniale. Riforme concrete, non slides”. A parlare è l’ex premier Mario Monti che, intervenendo alla trasmissione televisiva ‘Agorà Estate’, ripercorre le vicende dell’esecutivo tecnico da lui presieduto.

GOVERNO ED ELEZIONI – Monti difende l’operato del proprio esecutivo: “Siamo stati attenti a distribuire l’impopolarità a destra e a sinistra, la verità è che se il governo è all’altezza, cioè fa le cose, viene mandato a casa. È successo anche a Schroeder in Germania. Realizzare vuol dire scontentare”. Riguardo alla candidatura alle politiche 2013, spiega: “Nel 2013 ho deciso di candidarmi, decisione per me contro natura perchè vedevo con terrore un’Italia governata da un centrodestra con Pdl, Lega e Fratelli d’Italia o da un centrosinistra dove fossero essenziali Sel ed altri, che in entrambi i casi sarebbe stata molto anti-europea e molto anti-disciplina finanza pubblica”. Monti rivendica il successo della strategia: “Con il 10% di Scelta civica abbiamo impedito entrambi gli esiti”. Ed aggiunge: “Su nostro suggerimento subito dopo è nato il governo delle larghe intese di Enrico Letta, poi quello di Renzi. Senza questa operazione oggi non avremmo Napolitano al Quirinale, e avremmo un’Italia con una deriva antieuropea”.

mario monti

NAZARENO E RENZI – Monti respinge parallelismi tra l’ampio sostegno al governo tecnico e le larghe intese sulle riforme istituzionali: “Il Patto del Nazareno è cosa completamente diversa dal patto che diede vita al mio governo, allora Berlusconi e Alfano da una parte e Bersani dall’altra non potevano farsi vedere insieme neanche a Palazzo Chigi, dovevo incontrarli separatamente. In questa recente occasione si è invece ostentata la familiarità”. E poi si lancia in un parallelismo tra il significato del suo mandato e quello dell’attuale premier: “Nel 2011 eravamo in una gravissima emergenza finanziaria, oggi è altrettanto grave l’emergenza economica e sociale. Le condizioni politiche sono molto diverse. Allora venni chiamato al governo, non fui io a chiederlo. Oggi Renzi è andato al governo dopo averlo chiesto con forza”. E poi aggiunge, mettendo pressione al premier: “Allora io non ero preparato per governare, Renzi si è preparato almeno un paio d’anni e ha coronato il suo sogno. È quindi giusto aspettarsi più velocità”. Il giudizio sul premier non è però negativo: “si sta muovendo bene in Europa, anche se ha poca esperienza, si muove senza complessi. Gli suggerirei però di essere più stabile, meno ondeggiante ed emotivo”. Ma non mancano le critiche, come sul bonus 80 euro: “Io non avrei scelto il rimborso degli 80 euro come provvedimento importante”. Inoltre parla di controriforme in atto, riguardanti per esempio “l’orario di apertura dei negozi alla domenica, la razionalizzazione dei tribunali e la riforma delle pensioni”. Un plauso invece alla nomina di Federica Mogherini alla carica di Alto Rappresentante UE per gli Affari Esteri: “L’elezione della Mogherini è un ottimo risultato, non è solo una cosa simbolica. Mogherini è una persona forte, credo possa fare molto”.

elsa fornero

FORNERO – A parlare dell’operato dell’attuale governo è anche un altro esponente dell’esecutivo Renzi, vale a dire il discusso ex ministro del Lavoro, Elsa Fornero. Intervistata dal ‘Mattino’, la Fornero parla ancora una volta della sua riforma del lavoro, ispirata al modello tedesco – “il traguardo al quale volevamo arrivare, una delle migliori pratiche in Europa – e spiega che “le riforme richiedono sacrifici nell’immediato con la ragionevole speranza che nel breve termine ci siano risultati a beneficio della società”. A proposito del Jobs Act, la Fornero vede “aspetti contraddittori” che necessitano di “una sintesi più equilibrata”, e critica per esempio la “scelta molto radicale” di liberalizzare “al massimo il contratto a tempo determinato. Oggi gli imprenditori possono ricorrere a questo contratto a proprio piacimento” e “se si fa la scelta di favorire al massimo il tempo determinato, non si può affermare la superiorità del contratto a tempo indeterminato, anche se a tutele crescenti”. Parere concorde con Renzi sull’esistenza di troppi “frenatori” sul versante riforme: “Io l’ho capito da ministro, le riforme le interpretiamo ancora come un fatto taumaturgico che arriva dall’ esterno: il governo impacchetta la riforma, il Parlamento l’ approva e tutti stiamo subito meglio”. Nessuna sorpresa riguardo al pensiero di Renzi sull’art.18: “Il governo deve evitare di scivolare su questo terreno che riporterebbe il Paese ad un livello di scarsa maturità”.


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

63 comments
GiovanniCaianiello
GiovanniCaianiello

Si candidò perchè glielo ordinarono le banche e lobby finanziarie americane. Infatti era in organico alla Goldman Sachs bank americana, membro del consiglio direttito dei club massonici Bilderberg, Presidente della Commissione trilaterale creata dai banchieri Rockefeller....Ma tutto questo Napolitano non ce lo disse!

Leib Leben
Leib Leben

Ti candidasti in ossequio alle Banche per concretizzare il piano di impoverimento sociale dell'Italia.

Ascofit Ascona
Ascofit Ascona

Tutti peggio molto peggio del Governo Berlusconi..

GastoneLosio
GastoneLosio

Altra razza, praticamente mutuamente repellenti. L'Europa sta con Monti perché Renzi si sta dimostrado un moccioso. Peccato! Presto a casa però!
www.losio.com le cose da fare!

Gastone Losio
Gastone Losio

Altra razza, praticamente mutuamente repellenti. L'Europa sta con Monti perché Renzi si sta dimostrado un moccioso. Peccato! Presto a casa però! www.losio.com le cose da fare!

Tore Puglisi
Tore Puglisi

MA ANCORA PARLA DOPO IL DOPPIO FLOP DELLE POLITICHE 2013 E PERCENTUALI DA PREFISSO TELEFONICO ALLE EUROPEE?? VERGOGNATI TU E LA FORNERO che ha fatto più danni della grandine con gli esodati! VERGOGNAAAA!!! SPARISCIII!!!

Ivan Balzani
Ivan Balzani

un incompetente che critica un incompetente...mah!!!!!!!!!!!!

Prisca Boccolari
Prisca Boccolari

ci hai mandati alla malora tu e la Fornero !!!!!!!!!!!!!!!

Angelo Di Pietro
Angelo Di Pietro

Il suo governo ci ha salvati, ora siamo tutti più ricchi, sereni occupati e speranzosi. Grazie, grazie, grazie

Sergio Floris
Sergio Floris

Siamo passati dal terrore dei partiti alla svendita allo straniero. Vergognati!

Silvano Bersani
Silvano Bersani

Hai distrutto uno dei paesi più belli del mondo. Vergognati.

Lamberto Giusti
Lamberto Giusti

Monti e Fornero che parlano? Senza vergogna davvero!!! E mandarli un po' da Putin?

Giuseppe V. Verardi
Giuseppe V. Verardi

Un inno all'impudenza da parte di questa salma. Spero solo, per le nuove generazioni, che il suo "impegno" politico lo tenga lontano dai banchi universitari. Se i professori sono come lui o la Fornero, mi auguro che i miei due bimbi facciano i calciatori, i tronisti o ogni altro lavoro che presupponga il totale rifiuto della sQuola itagliana

Antonio Gemma
Antonio Gemma

Le riforme concrete ??... "Prendere ai più deboli e dare ai ricchi" così lo posso fare pure io il capo del governo...

Pinuccia Costanza
Pinuccia Costanza

hanno ancora il coraggio di parlare la Fornero poi....sparisca

Gianpiero Bonacini
Gianpiero Bonacini

Monti le riforme? Si a favore suo, della casta, e delle banche.......ma va.....

Matteo Raffo
Matteo Raffo

la fornero (volutamente minuscolo) deve solo vergognarsi e tacere.

Emanuele Boccardo
Emanuele Boccardo

Cazzo ma ancora parla sto stracchino. Cortigiano dei peggiori capitali italiani. Riuscito forse nel CC ma come uomo...andavamo meglio con i Cro-Magnon

Walter Offidani
Walter Offidani

Sisi riforme di annientamento economico. Grande professore. lei si che ha salvato l'Italia.. bah..

Mimmo Ristori
Mimmo Ristori

Se fossi in Renzi sarei orgoglioso delle critiche di questi personaggi!

Paolo Poio Sabbioni
Paolo Poio Sabbioni

Candidato? Non mi risulta di averlo mai visto su una scheda elettorale

Francesco Cannata
Francesco Cannata

Però poi ha preso i voti della colf e del giardiniere.......il peggio del peggio del peggio.......

Maffei Luigi
Maffei Luigi

NIENTE DE PIù!! ma andate a fanculo tutte e due!!

G.b. Perazzo
G.b. Perazzo

le slide, i filmati, le immagini distraggono l'uditorio ......vecchia strategia TV

Gabriele Giuliani
Gabriele Giuliani

allora perchè non lo ha votato nemmeno sua moglie?E' cosi' bravo

GabrieleGiuliani
GabrieleGiuliani

allora perchè non lo ha votato nemmeno sua moglie?E' cosi' bravo

Massimo Bagnoli
Massimo Bagnoli

Ecco che se poi a criticare sono Monti e la Fornero abbiamo l'idea precisa di come siamo messi.

Paoletti Paolo
Paoletti Paolo

mi viene in mente solo un commento possibile: mavadarviailculo, il tuo possibilmente, invece del nostro, come hai fatto finora

Santi Crimi
Santi Crimi

Ma vaffanculo figlio delle banche n.d.r.

Claudio Valentini
Claudio Valentini

...Ma sti c...o di tipi ancora parlano, per le armi andrebbero passati, altrochè: processo popolare per alto tradimento!

Felice Galifi
Felice Galifi

tu sei un coglione e il tu governo piu coglione ancora

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Monti ma proprio non hai vergogna!!!! E oltretutto hai pure il coraggio ancora di farti vedere in pubblico e di aprire bocca???

Marco Solfrini
Marco Solfrini

Monti il tuo governo è stato tra i peggiori del dopoguerra è ha fatto solo disastri culturali e sociali!!! Monti se vuoi fare una cosa positiva per l'Italia taci è sparisci dalla vita pubblica nazionale, logicamente per sempre... E non dimenticare, rinuncia all'immeritato titolo di Senatore a vita e rendi al paese i soldi che ingiustamente gli hai sottratto con titoli e incarichi immeritati e attivamente fallimentari!!!!!

Gianni Deiana
Gianni Deiana

che sarebbero quelli che c'erano, che ci sono adesso e che ci saranno....purtroppo!!!!