•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 6 settembre, 2014

articolo scritto da:

Renzi in visita a Gussago: cuore, passione e coraggio per ripartire

renzi naufragio migranti

Dopo il vertice Nato a Newport, in Galles, il premier Matteo Renzi ha partecipato, stamattina, all’inaugurazione del nuovo stabilimento delle Rubinetterie Bresciane del gruppo Bonomi a Gussago, in Franciacorta. Le polemiche sulla mancata partecipazione al Workshop Ambrosetti di Cernobbio non frenano l’ex sindaco di Firenze, che sceglie una piccola-media impresa per parlare, ancora una volta, delle sfide che l’Italia dovrà affrontare per uscire dalla crisi.

CUORE E PASSIONE PER CONTINUARE A FARE QUALITÀ – Dopo un saluto ai poliziotti, Renzi è salito sul palco prendendo la parola a seguito degli interventi del ministro del lavoro Giuliano Poletti e del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi. Il premier ha ricordato la passione e la dedizione con cui gli italiani esplicitano la «capacità di fare in modo straordinario i prodotti». Sottolineando la competitività sul mercato internazionale del made in Italy, Renzi ribadisce che la passione non è solo “fare bene le cose”, bensì anche risolvere i problemi. Quindi, il presidente del Consiglio ha elogiato l’Italia dei «capaci», cioè coloro che, pur essendo consapevoli delle difficoltà contingenti, vanno avanti guardando con ottimismo al futuro. Nel contrapporli ai «gufi» che criticano senza essere propositivi, Renzi invita gli italiani a non cedere ai sentimenti di rassegnazione, recuperando la voglia di mettersi in gioco e accettando le opportunità e le sfide che arrivano dal mondo globalizzato. Per uscire dalla crisi, però, anche la politica deve fare la sua parte. Il premier ha, dunque, parlato di riforme “fatte col cuore”, che creino i presupposti per la crescita delle imprese, colpite da «una tassazione oggettivamente allucinante» e semplificando la burocrazia. «C’è troppo grasso che cola nella macchina amministrativa», ha affermato Renzi, che ha ricordato che non devono essere sempre operai ed industriali a dover pagare la crisi.

ABBIAMO ARRESTATO LA CRISI, MA ORA SERVE CORAGGIO – Cuore e passione sono utili a fermare la crisi, ma non bastano per permettere la crescita. In un’intervista all’Huffington Post France, trasmessa stamattina dalla radio France 1, Renzi ha sottolineato che, dopo aver bloccato «la traiettoria della crisi», il prossimo obiettivo è rispettare il vincolo del 3% beneficiando della «flessibilità che è prevista dal trattato». Per ritornare a crescere, infatti, ci vogliono coraggio ed investimenti. Inoltre, ha ribadito il premier, che la crescita non è un obiettivo dei singoli: «l’Europa ha molti problemi, il primo è quello economico. Cambiare verso non è un problema dell’Italia o della Francia ma di tutta Europa». «I cittadini hanno scelto l’Europa. Ma se l’Europa cambia», aggiunge il premier, ricordando che «dobbiamo cambiare per i nostri figli, per il nostro futuro» più che per i dettami di altri leader politici. Quindi, lancia tre punti necessari ad imprimere un cambiamento nel Vecchio Continente: un piano di investimenti per 300 miliardi, già indicato dal presidente della Commissione eletto Jean-Claude Juncker, sostegno alle imprese con investimenti da 200 miliardi e le riforme strutturali.

Alessandro De Luca


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Ultimo giorno di sondaggi: chi vincerà il referendum costituzionale?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

52 comments
Marco Angius
Marco Angius

bugiardo come quello di arcore. ma i bauchi italiotti ci credono hahhahahhhaaa

Piero Bisicchia
Piero Bisicchia

Ha arrestato la crisi?..............Matteo cambia spacciatore mi sa che ti hanno dato droga tagliata male.

Anna Friscia
Anna Friscia

Certo che ci vuole coraggio e una gran faccia tosta a spararle sempre più grandi

Margherita Cassarino
Margherita Cassarino

Abbiamo di bisogno di fatti e non solo chiacchiere e promesse, siamo stanchi e stufi sentire per oltre un ventennio sempre promesse e niente fatti BASTAAAAAAAAA

Grace Picci
Grace Picci

Scusate volevo dire ripartire da cheeeeee cosa? Dalle p...

Mauro Conti
Mauro Conti

L'abbiamo arrestata......per sparargli sentiamo i sondaggi....!!!!!

Enrico Ratti
Enrico Ratti

Solo il califfo toscano può dire di aver arrestato la crisi. Noi proponiamo di arrestare lui per aver commesso abusi e prepotenze contro i lavoratori.

Auro Gall
Auro Gall

Il PD e la sua banda di malfattori sostenute dalle oligarghie europee, hanno fallito. Inutile presentare sondaggi e cose varie alientanti!

Pietro Pirozzi
Pietro Pirozzi

e sopratutto BALLE, altro che annuncite ha la ballite e ne dice almeno una ventina al giorno

Roberto Travaglini
Roberto Travaglini

il grasso che cola sta pure nella TASI, che come fu per l'ICI non viene fatta pagare al vaticano....alle sue scuole private, ai suoi alberghi, ostelli e beni immobili in generale... Il grasso che cola lo vada a prendere dai suoi amici evasori fiscali e dai super manager come Moretti che ANCORA nonostante tutte le ciance che dice questo buffone prende fior fiore di stipendi. Il grasso che cola lo vada a prendere agli F35 che nonostante le solite ciance compreremo senza battere ciglio nonostante neanche funzionino bene.....meglio gufi che tacchini!!!

Massimo Bagnoli
Massimo Bagnoli

Arrestato la crisi ? Toglietegli il vino per piacere.

Gianni Gia
Gianni Gia

ahahhahahhhh!!!!!!!!!ormai sono barzellette quelle che racconti

Grazia Gioè
Grazia Gioè

si le ha messo le manette....non ho più dubbi...fuma e di brutto...

Peter Chick
Peter Chick

Cosa ha combinato la crisi perché è stata arrestata? Renzi vai a fare in culo bugiardo burattino.

Patrizia Baldi
Patrizia Baldi

Io mi vergognerei solamente a pensare di postare questo

Daniele Marani
Daniele Marani

Per una patacca non si muore....no.'..??? Hahaha

Vincenzo Moncada
Vincenzo Moncada

L'ossessione è diventata una brutta malattia! Curatevi bene!

Marcello Serravezza
Marcello Serravezza

Questo è fuori di testa! Ma ancora c'è qualche piddiota che gli crede?

Irma Dimichele
Irma Dimichele

Ma. ......perfavore........basta prese per i fondelli........

Marco Villa
Marco Villa

E dove l' avete rinchiusa? Con l'amnistia è già uscita e scorazza per tutte le vie d' Italia!

Francesco Cekko Cassese
Francesco Cekko Cassese

Venghino siòre e siòri, sciacquatevi la bocca, venghino, gelati al gusto SHISH vi verranno versati adosso con chiaccio... a secchiate, per fantasmagoriche rottamanti selfie da condividere coi vostri amici, in casa, in vacanza-serena, e sui network!! Una riforma al meseeee, 100... ma che dico "100"?! MILLE giorni per sistemare tuttoooo, venghino! E alla fine, ricchissimi premi e riforme del senato e della scuolaaaa... tutto per tasse sempre più basse. Venghino e stiano tutti sereniii!

Raffaele Zullo
Raffaele Zullo

Ci vuole nà faccia di merd4, a dire falsità e puttanate, sarebbe da prendere a calci in culo.

Cossu Marco
Cossu Marco

Questo individuo non solo è drogato, ma è anche spacciatore !

Alan Ford
Alan Ford

La crisi del suo amico delinquente piduista pagator di mafia, intendeva, infatti ora lo sponsorizzano come mediatore e salvatore della pace mondiale. Di altre crisi questi cialtroni non si occupano.

Bartolo Verduci
Bartolo Verduci

Un incompetente x presidente.... Continua a bere....

Roberto Borri
Roberto Borri

Delirio. In Corea del Nord negano l'evidenza in modo più credibile. Questi sono i dati delle ultime settimane: record del debito pubblico (135% sul pil); record della disoccupazione (12,6%); PIL su anno attualmente al - 0,3% (recessione: le sue previsioni erano + 0,8%...); record di fallimenti e ore di CIG da inizio anno; deflazione (prezzi a - 0,1% ad agosto); fiducia di imprese e consumatori a picco; potere d'acquisto ai livelli di 30 anni fa; pressione fiscale record a più del 44% (il 53% reale); indici settoriali PMI e servizi in contrazione ad agosto. Basta??????????

Elena Giromini
Elena Giromini

Chi l'ha arrestata?i carabinieri. ..la polizia. ..perché lui e i suoi accoliti l'hanno peggiorata

Trackbacks

  1. […] manca un attacco al premier Matteo Renzi che ha disertato volontariamente Cernobbio preferendogli l’inaugurazione dello stabilimento della Bonomi Group a Gussago. “Chi è assente ha sempre torto” afferma il segretario del Carroccio. Secondo Salvini, […]

  2. […] del Consiglio ha visitato lo stabilimento della L’Oreal. Una nuova occasione, dopo quelle di Gussago e Palermo, per parlare ancora dei traguardi raggiunti e delle sfide […]