•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 21 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Legge elettorale, Scotto (Sel) e il paragone azzardato: “Renzi come Putin”

Renzi ha in testa il partito unico, cioè l’idea di un partito che con il 25% dei consensi possa prendere un premio di maggioranza che lo porta a dominare la scena politica italiana. Siamo di fronte a un rischio molto concreto, il rischio che ci sia un partito pigliatutto e che la rappresentanza politica delle culture democratiche di questo Paese venga completamente tagliata fuori”. Lo afferma il presidente del gruppo Sel alla Camera, Arturo Scotto, commentando l’ipotesi – abbozzata ieri da Renzi alla direzione del Pd – che la nuova legge elettorale possa adottare un premio di maggioranza per la lista vincente e non più per la coalizione. “Sel -aggiunge – è contraria e ci opporremo alla legge truffa che Matteo Renzi sta mettendo in campo. In questo modo non andiamo dal bipolarismo al bipartitismo, ma dall’italicum al sovieticum. Evidentemente Vladimir Putin è stato assunto come consulente elettorale per il Patto del Nazareno”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

13 Commenti

  1. Tucidide Filosofo ha scritto:

    Renzi come Putin? che idiozia…Putin è stato eletto dal popolo, Renzi no

  2. Luca Gabbi ha scritto:

    Dire che Putin è stato eletto dal popolo è un’atrocità.

  3. Alessandra Zaccari ha scritto:

    come si fa a paragonare un vero e grande leader con gli attributi come il presidente Putin (piaccia o meno la persona), con una marionetta senza palle come Renzi? Il primo comanda, il secondo si fa comandare… Mi pare enorme differenza.

  4. Morski Som ha scritto:

    insomma, dai!…

  5. Riccardo Bottegal ha scritto:

    vai a vivere in russia, allora…

  6. Alessandra Zaccari ha scritto:

    ma cosa c’entra andare a vivere in Russia? Ma hai capito quello che ho scritto, o fai polemica tanto per partito preso? Ripeto quanto detto in precedenza, ovvero che non si possono fare paragoni tra uno che comanda e che è un vero capo, con uno che invece riceve gli ordini a turno dalla Bce, dal FMI, dalla Troika, e dalla Merkel. Non mi interessa fare il supporter di questo o quel presidente, sto dicendo che Putin e Renzi sono totalmente su piani opposti, e quindi il paragone fatto dal politico di sel non sta in piedi.

  7. Adriano Buoso ha scritto:

    Dementi in libertà!

  8. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Renzi è un cazzaro servo e senza palle Putin piaccia o no è un leader vero

  9. Carla Corno ha scritto:

    Magari!

  10. Mario Lanza ha scritto:

    zaccari,hai scritto una troiata,c’è poco da capire.

  11. Franco Facci ha scritto:

    Di Renzi si potrà dire tutto, ma certamente che manchi di palle, forse sei un po’ confusa

  12. Alessandra Zaccari ha scritto:

    no, nessuna confusione. Se poi Franco tu scambi per attributi la farsa renziana, allora è tutto un dire….

  13. Alessandra Zaccari ha scritto:

    Mario, non vedo come può essere una stupidata quanto detto sopra. Se per te Putin e Renzi sono alla pari come capacità politiche, come guida del proprio paese, come capacità di influire oltre che internamente anche sullo scacchiere internazionale, allora stai a prendere lucciole per lanterne.

Lascia un commento