•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 17 novembre, 2014

articolo scritto da:

Le lacrime di Livia Turco: “Renzi non si dimentichi del nostro popolo”

livia turco

L’ex ministro della Salute Livia Turco si emoziona a parlare di Partito democratico. Ospite al programma L’aria che tira su La7, la Turco parla del calo di iscritti al Pd e si commuove“.  “Mi fa molto soffrire vedere tanti che non si iscrivono più al Pd – dichiara – e tanti di loro vengono da una storia di sinistra. E quindi, quello che io chiedo al segretario del mio partito quello di avere considerazione per questi militanti e per queste persone che hanno una lunga storia, che hanno dato molto al nostro Paese e che in questo momento sentono il Pd un po’ lontano. Sarebbe importante fare questo sforzo inclusivo”.

Poi aggiunge: “Sono fuori dalle beghe e dalle correnti del Pd. Proprio per questo sento il dolore di quelle persone che hanno una lunga storia. La storia della sinistra è molto importante in questo Paese. Ed è stata vissuta e costruita con la passione, la dedizione, il volontariato da tante e tante persone. Queste persone oggi non possono essere considerate conservatori, perché magari difendono l’articolo 18”. Infine torna a inistere: “Non si può fare a meno della grande storia della sinistra italianaQuella sinistra che dice giustizia, uguaglianza, dignità del lavoro e difesa dei più deboli non è un ferro vecchio. Ma dov’è il vecchio? E’ una grande sfida invece rispetto ai problemi che stiamo vivendo”.

 


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

89 comments
Antonello Nusca
Antonello Nusca

Lacrime di coccodrillo, Renzi lo hanno partorito loro.

Ennio Cinot
Ennio Cinot

Si riferiva ai dirigenti PD trombati in posizione d'uscita???? Ma per favore quando era ministro cosa ha fatto lei, non ricordo nulla d'importante una legge x il popoloso È proprio vero quando tocca a te ti accorgi delle cose non vanno.

Sergio Spagnoli
Sergio Spagnoli

Non ti preoccupare Renzi non si dimentica degli Italiani, seno come fa a mungerli o spremerli di tasse

Egeo Damiano
Egeo Damiano

si caro renzi.le tessere sono cosa importantissima.

Paola Bruno
Paola Bruno

No, il fiorentino deve solo fare le valigie, non ci rappresenta, di macchiette come lui ce ne sono troppe, il trio Silvio, Beppe, Matteo è diventato un quartetto da quando si è aggiunto il leghista pure lui. Matteo

Busatta Adriano
Busatta Adriano

Che schifo lei Bindi Bertinotti d Alema e Rensi chiediamo l annessione alla Francia p torni il regno di Sardegna

Luciano Salardi
Luciano Salardi

No perché il il suo popolo è un altro, quello dei politici, dei padroni, della finanza.....

Alf Manc
Alf Manc

problema suo...le lacrime di coccodrillo...invece?...

Vincenzo Soricaro
Vincenzo Soricaro

fa bene a piangere,dopo che hanno regalato il partito ai cosiddetti riformisti de3mocristiani,che hanno fatto una manovra bolscevica per imposseswsarsi del partito!!!!!!!!

Nora Picone
Nora Picone

Renzi si è già dimenticato del suo popolo...Jobs act, privatizzazioni, sfascia Italia etc

Rafus Valese
Rafus Valese

ma andasse a piangere al cimitero ........se ha rispetto di tutti quelli che si sono uccisi per questa classe politica del cazzo che pensa solo a ha sbafare sulle nostre spalle......italioti svegliaaaaaaaa.....che questi ci pigliano anche per il culo "piangendo"

Salvatore Bernocco
Salvatore Bernocco

Vuol dire: Renzi non dimenticarti di me, che sono a corto di poltrone!

Roberto Antonacci
Roberto Antonacci

Si perché voi della vecchia guardia ve ne siete ricordati alla grande del popolo italiano......!

Basile Giusi
Basile Giusi

il popolo senza cervello che vi vota sempre anche se l'inculate a sangue

Francesca Vendramin
Francesca Vendramin

La pianista del parlamento..incollata alla poltrona e al vitalizio, nonché alla sua "buonuscita" cui ha dichiarato che mai rinuncerebbe. Avesse un lavoro vero.. invece ci tocca mantenerla a peso d'oro senza produrre nulla.

Antonella Saddi
Antonella Saddi

Sta mantenuta a vita, dice che la crisi è causata dagli idraulici, ma quando spariscono questi parassiti?

Michele Catalano
Michele Catalano

stesse lacrime alla fornero, andassero a vivere sotto i ponti che è meglio

Marco Catella
Marco Catella

Siete stati una generazione nociva per il futuro di questo paese...ci avete consegnato una nazione senza prospettive

Voar Livre
Voar Livre

Mi scusi ma il primo a dimenticarselo e' stato D'Alema in buona compagnia del Compagno :-) Bertinotti. Meno ipocrisia per cortesia

Pasquale Iacoviello
Pasquale Iacoviello

Sono lacrime di coccodrillo. Dove era ai primi sintomi di malessere che tutto il popolo italiano avvertiva quando governava?.

Vittorio Cobianchi
Vittorio Cobianchi

Quando voi governavate insieme a Berlusconi sostenendo Monti e Fornero, però, al vostro popolo non è che ci pensavate tantissimo.

Montesi Simona
Montesi Simona

Di sicuro Renzi si è dimenticato di te, Livia, forse vorresti ricordargli che esisti ?

Manoah Cammarano
Manoah Cammarano

Beh gli italioti credono alle lacrime...ricordiamo la Fornero...

Gaetano Fano
Gaetano Fano

Ormai il loro popolo sono i rom e gli immigrati clandestini!

Balzano Nello
Balzano Nello

Per la cronaca non per difenderla, non è più in parlamento

Marco Marella
Marco Marella

renzi non si dimentichi dei nostri stipendi, voleva forse dire

Lorenzo Marchi
Lorenzo Marchi

Si certo! Una che da 30 anni e' a magnare in parlamento altro che passione di sto cazzo