•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 9 gennaio, 2015

articolo scritto da:

Cacciari “Rischiamo guerra civile in Europa”

strage parigi francia charlie hebdo

Mentre continua l’inseguimento dei due terroristi protagonisti della strage di Charlie Hebdo preoccupazione e sgomento emergono in Francia ed in Europa.

Cosi Massimo Cacciari: “Vedo un rischio terribile e concreto. Il rischio di una guerra civile in Europa. Dobbiamo tenere presente che nel 2050 la metà della popolazione del nostro continente sarà di origine extracomunitaria, quindi è impensabile ritenerci in guerra, noi europei, con l’altra parte, con il mondo islamico. Per questo dico che bisogna ragionare alla grande. Il problema è con chi”.

Il filosofo dichiara a Repubblica: “In Europa, per non dire dell’Italia, in questo momento c’è una deficienza paurosa di personale politico in grado di affrontare il problema. Qui non c’è un’Europa in guerra, ci sono conflitti da disinnescare anche con le armi dell’intelligenza. E con la consapevolezza che si tratta di un processo lungo, difficile, faticoso. Ma non c’è alternativa, altrimenti si va dritti verso quello scontro di civiltà a cui puntano proprio i terroristi”.

charlie hebdo cacciari rischiamo guerra civile in europa

“Fino a quando la nostra democrazia non dimostrerà di essere accogliente, e continuerà con le disuguaglianze, questo tipo di terrorismo troverà sempre terreno favorevole”, prosegue Cacciari. “Sullo scenario europeo, ora si pensa di far fuori la Grecia, mentre si allargano i confini dell’Unione alla Lituania: è pazzesco”.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

40 comments
Alessio Bragadini
Alessio Bragadini

"Fino alla Lituania", addirittura. Suppongo la dichiarazione sia stata male raccolta.

Carmine la Gorga
Carmine la Gorga

Mimmo chi e` colpa del suo male piange se stesso: qui a piangere e`un popolo, non certamente chi ha traghettato il paese nel tempo viviamo ... Che continuano a bivaccare.

Carmine la Gorga
Carmine la Gorga

Vi ricordo che I fiumi di soldi della comunita' Europea arrivati in Italia....si sono vaporizzati nel nullo.....interventi a pioggia Quando e' andata bene....Attraverso il circuito delle Regioni a pochi intimi...Fiumi di Danaro.Concordo con L egoismo(fondato)....Altresi',abbiamo avuto le nostre opportunita' in questi ultimi Vent anni....Comunque il problema e' a monte....la corruzione,collusione,peculato etc etc.....siamo docenti,la realta' docet.Oltre a un concetto del bene comune....Lo Stato: vissuto/gestito/governato(egoismo interno) senza I'll rispetto minimo di chi lo compone "I cittadini"...Siamo un grande Paese....Ma grande in tutto!!!Ma occore Rigenerare la Democrazia ,Etica e senso civico.

Mimmo Pappalardo
Mimmo Pappalardo

Carmine la Germania dell'ovest ha potuto fare quello che ha fatto, anche grazie agli altri paesi occidentali, che hanno pagato l'abbattimento del muro di Berlino. Ancora oggi la Germania in Europa paga meno di quello che poi preleva. L'Italia paga il doppio di quello che preleva.....per non ricordare poi lo sgarbo fatto nel 2011, quando svendendo i bott italiani apri la crisi per la nostra nazione. Troppo egoismo, troppo egemonia, noi avremo una vera Europa unita solo quando la Germania non ne farà più parte. Sul terrorismo, bisogna iniziare dalla scuola, abbandonare il lassimo ed il buonismo.....con la forza bisogna impedire ai ragazzi di cadere nel baratro della droga e della disperazione sociale, insegnare loro il rispetto e a non essere parassiti. Bisogna eliminare il terreno fertile, in cui fanatici predicatori coltivano bene il loro seme.

Mauro Zuccheri
Mauro Zuccheri

Carmine,non dimenticare che la parità di cambio tra marco Orientale ed Occidentale l'hanno pagata tutti i cittadini dell'Europa.

Carmine la Gorga
Carmine la Gorga

Non si puo' continuare ad allargare i confini di questa pseudo...Europa solo del Mercato...Credevo e voglio credere ancora, in una Europa politica....che parli con una sola voce: gli "Stati Uniti d'Europa" in virtu' delle sfide che ci attendono,ivi compresa la sicurezza e la politica estera: edificare le fondamenta da subito per le nuove generazione dove storia e cultura siano sintesi dell esistente, degli attuali Stati membri che hanno creduto e credono ,forse marginalmente visto la lentezza a una integrazione politica forte ....Troppi egoismi e supremazia Tedesca rallenta l agenda: vero che loro hanno saputo ottimizzare meglio e bene nel tempo il danaro comunitario (ma anche quello loro) con una politica volta alla crescita del paese e il bene comune....Basta vedere cosa sono stati capaci di fare in vent anni: sono riusciti a portare una nazione, la Germania dell Est, agli standard di quella dell Ovest....parliamo di una politica in fuzione del popolo...Mentre in Italia dopo quasi 40 anni....si parla ancora della Sa-RC...Altra storia ,altre vicende e classe politica.Ricapitolando: spero che ci sia un indirizzo e concreto per un'Europa Politica.....prima che, continuare ad allargare I confini....Questa macedonia di allargare i confini ma senza contenuti non ci porta da nessuna parte..... Spero vivamente che una politica responsabile e non solo del mercato,della BCE etc etc.. ((oltretutto non banca di Stato)) con regole e direttive spesso penalizzanti per gli Stati membri ((l agroalimentare italiano ne sa qualcosa))....Ma un'Europa forte ,perche' il potenziale non manca.....Solo cosi facendo si potra' evitare cio' accennato per l Ordine e la sicurezza interna ed esterna.@Carmine@.

Moris Bonacini
Moris Bonacini

Cacciari non ne azzecca una fin dalla gioventù; ha persino appoggiato Ratzinger contro il relativismo, e ha sostenuto che il crocifisso era un simbolo di laicità. Se la tua ironia condivide queste nefandezze io non so che farci

Giovanni Avanzi
Giovanni Avanzi

i Legaioli sono extracomunitari. Se non amano l'Italia non hanno che da andarsene.

Paolo Ferrario
Paolo Ferrario

il nervoso studioso della politica dovrebbe sapere che quello che LUI chiama "guerra civile" era già stato impostato da LORO: Nel 1974 Boumedienne, cioè l’uomo che tre anni dopo l’indipendenza dell’Algeria aveva spodestato Ben Bella, parlò dinanzi all’assemblea delle Nazioni Unite e senza tanti complimenti disse: «Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l’emisfero sud per irrompere nell’emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo, e lo conquisteranno popolandolo coi loro figli. Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria». in Oriana Fallaci, La forza della ragione, Rizzoli 2004, p. 56-57

Adriano Boni
Adriano Boni

SI È PAZZESCO CACCIARI..MA CHE L,ITALIA CI SIA ANCORA DENTRO..E SI PARLI ANCORA DI PRODI..DIGRAZIA PERENNE DELL,ITALIA..IL PD NON SI FA MAI UN ESAME DI COSCIENZA? A GIÀ E CHI C,È L,HA UNA COSCIENZA...POVERA ITALIA CHE BANDA POLITICA TUTTA A DELINQUERE

PFerrario
PFerrario

beh, non occorreva il genietto della politica massimo cacciari per questa analisi. 

il progetto era già questo dal 1974: Nel 1974 Boumedienne, cioè l’uomo che tre anni dopo l’indipendenza dell’Algeria aveva spodestato Ben Bella, parlò dinanzi all’assemblea delle Nazioni Unite e senza tanti complimenti disse: 

«Un giorno milioni di uomini abbandoneranno l’emisfero sud per irrompere nell’emisfero nord. E non certo da amici. Perché vi irromperanno per conquistarlo, e lo conquisteranno popolandolo coi loro figli.

Sarà il ventre delle nostre donne a darci la vittoria».

in Oriana Fallaci, La forza della regione, Rizzoli 2004, p. 56-57

Marcò Conte
Marcò Conte

Cacciari, EU ed Eurozona son due cose diverse! La Lituania a maggio,son 11 anni che fa parte dell'Unione Europea. Se la Grecia un giorno dovesse uscire dall'Eurozona ci sarebbero motivi piu' che plausibili.

Beppe Roca
Beppe Roca

In Italia può darsi, se tutte le porcate del seo partito & co. fossero state commesse in un altra nazione altro che guerra civile.

Antonio Rossi
Antonio Rossi

Questi sono i razzisti più pericolosi, paventano guerre solo percche il pianeta si apre a tutte le popolazioni. Le guerre finto filosofo le hanno fatte sempre gli Occidentali informati e cerca di lavorare per guadagnarti il salario

Giovanni De Marini
Giovanni De Marini

Non so se rischiamo la guerra civile, ma Cacciari ha pienamente ragione.

Vito Martinelli
Vito Martinelli

Immaginiamo per un momento di poter, tutti, vedere la terra dalla luna che si noti è a una minima distanza, ci accorgeremmo che probabilmente siamo unici nell'universo conosciuto e che siamo ammassati su di una micro pallina sospesa nello spazio e sulla quale aumentiamo ogni giorno sempre di più, comandati da gente inadeguata visti i risultati raggiunti, dove ci muoviamo come formiche impazzite in nome della così detta "crescita" e dove la più parte dei suoi abitanti soffre per fame, sete, malattie, guerre di religione e non e anziche risolvere questi problemi in modo globale stiamo a parlare di nazioni, continenti, confini, razze e guerre (in)civili!? Ma ci rendiamo conto di quanto siamo limitati, privi della coscieza dell'essere e della coglionaggine che gira in noi e tutt'intorno a noi? Ma se un giorno girassero davvero le palle all'inquilino del piano attico allora si sarebbero irrevesibilmente c...i amari!

Luca Beccaria
Luca Beccaria

in effetti anche io ho avuto quell'impressione... sembrava che fosse esagerata l'estensione alla Lituania, andando sulla scia dello spiegel/il Giornale versione crucca ripreso dall'Economist...

Michele Casadio
Michele Casadio

Angelo l'ho letto. Su fb siete tutti propensi a fare i maestrini.

Umberto Banchieri
Umberto Banchieri

Sí, giusto, ma ammetterai che fa delle 'tirate' abbastanza poco condivisibili almeno come provocazione. Quella sulla Lituania poteva risparmiarsela, non fosse altro che dimostra un poco di puzza sotto il naso verso gli stati dell'Est... Puzza che c'è ed é francamente evitabile.

Angelo Ardito
Angelo Ardito

il titolo esplica una frase di contorno ed è chiaramente fuorviante! all'interno dell'articolo spiega un concetto più ampio del quale il discorso dentro/fuori non centra nulla! Bisogna leggere gli articoli prima di commentare

Angelo Ardito
Angelo Ardito

se avessi letto l'intero articolo lo avresti capito...il titolo è fuorviante! Ciò che sta dicendo è che la classe politica dovrebbe pensare a disinnescare le tensioni che ci sono tra civiltà all'interno dell'europa stessa, e non pensare soltanto a giocare al gioco del FACCIO FUORI UNO STATO!

Angelo Ardito
Angelo Ardito

meno male che ci sono intelligentoni come te a questo mondo, guarda...era ironico ovviamente, se non lo avessi capito!

Michele Casadio
Michele Casadio

La Grecia è Europa e Occidente. Dobbiamo ragionare in modo politico. Non si può rinunciare al paese che è culla della civiltà. Poi se l'unico parametro sono i soldi e lo spread, allora siamo finiti.

Cosimo Giacovelli
Cosimo Giacovelli

Ma ancora parlano queste cariatidi? Andrebbe internato in qualche manicomio, è affetto da demenza senile

Mauro Conti
Mauro Conti

Cacciari si macchia di un unico,grave toro.Usa il verbo "ragionare". Notoriamente desueto.

Umberto Hvalic
Umberto Hvalic

el se ga talmente incasina' co le sue contorte elucubrazioni che non riesce piu' nianche a seguir quel che'l dise

Umberto Banchieri
Umberto Banchieri

Ora mi deve spiegare che cavoli di problemi ha con la Lituania che ha più storia europea lei di quanto lo abbia avuto la Grecia negli ultimi secoli (sto esagerando ovvio, ma è per dire che non stiamo parlando del Turkmenistan). -_-