•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 12 maggio, 2015

articolo scritto da:

Reddito di cittadinanza, Pd e M5S alla ricerca di una sintesi

speranza unioni civili

Il reddito di cittadinanza è uno dei temi più caldi della discussione tra M5S e Pd. Per i democratici l’ex capogruppo Roberto Speranza dopo aver aperto un canale di comunicazione col MoVimento torna sull’argomento dopo le parole di Luigi Di Maio.

Speranza a nome di Area Riformista, gruppo della minoranza Pd, parlando a La Stampa rilancia la misura anti povertà spiegando le differenze con quella del M5S: “Solo Italia e Grecia non hanno una misura universale di contrasto alla povertà: quella è la nostra proposta”.

“Il reddito di cittadinanza, che è il termine utilizzato da loro – afferma Speranza – esiste solo in Alaska. Significa far coincidere la cittadinanza con la possibilità di ricevere un’indennità, sconnessa dallo stato sociale e patrimoniale del singolo. Nessun paese europeo ha un istituto del genere”.

Reddito di cittadinanza, Speranza: “Grillo insulta, Di Maio apre”

La possibilità di una sintesi con i Cinque Stelle? “La sostanza in comune c’è ed è il contrasto alla povertà. Finora però il M5S ha avuto un atteggiamento ambiguo: Grillo continua a insultare, mentre Di Maio sembra aprire. Per ora continuo ad avere il sospetto che abbiano più che altro intenzione di farsi propaganda a buon mercato”.

grillo in primo piano e dietro di lui luigi di maio vicepresidente della camera

Reddito di cittadinanza, Speranza: “Da Governo segnali positivi”

Se il Pd è con me? “Ritengo di sì. Lavoro per accrescere il consenso su questo tema dentro al Pd e nella maggioranza. La mia sfida politica è renderlo centrale. Ora comunque tocca al governo”. E al giornalista che gli chiede se la proposta piace a Renzi, Speranza dice: “è una proposta che sta totalmente nelle corde di chi fa una politica di centrosinistra”. 

speranza parla sottovoce all'orecchio del premier renzi al tavolo del governo di montecitorio

“I primi segnali che vengono dal governo sono positivi. Un’interlocuzione c’è da diverse settimane. Il ministro Poletti è aperto e disponibile. Al Senato la discussione sta per arrivare al punto. L’orientamento del governo c’è tutto”.

Condividi su

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

Mai dire Mao

Mai dire Mao

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

30 Commenti

  1. Berto Db ha scritto:

    Di Maio è credibile l’altro è un mentitore seriale

  2. Aretina Dionigi ha scritto:

    SICURAMENTE DI MAIO, E LO DICO DA COMUNISTA PROMOTRICE A FAVORE DI QUESTA LEGGE, GIà DAL 2011…

  3. Elis de Martin ha scritto:

    Ovviamente Di Maio

  4. Riccardo Bottegal ha scritto:

    da comunista aderente ad un partito fasciocomunista

  5. Adriano Buoso ha scritto:

    Basta con questa cosa demenziale irrealizzabile a carico dei contribuenti!

  6. Adriano Buoso ha scritto:

    Non siamo in Unione Sovietica!

  7. Carlo Massarotto ha scritto:

    Abbiamo avuto già la Cassa del Mezzogiorno, e si è visto che risultati ha portato. Uno degli argomenti più forti a favore di questo provvedimento è che siamo uno dei pochissimi paesi UE a non averlo. Ma ci si dimentica che ogni popolo ha un cararattere. Il carattere del popolo italiano è che se tu gli dai la mano, lui si prende il braccio. Secondo me non funzionerà, ci sarà un ricorso a questo dispositivo come a quello delle false invalidità. Basta pensare alla voragine del lavoro nero, di tutta la gente che può tranquillamente dichiarare di essere disoccupata, mentre ha redditi invisibili al fisco. Sempre che si riesca ad arrivare alla discussione e all’approvazione in parlamento, già questa una bella scommessa.

  8. Lutero Strillo Blessini ha scritto:

    In un mondo in cui esistono i paradisi fiscali, una minoranza di persone si arricchisce ‘giocando in borsa’ e scatenando crisi finanziarie mondiali e le grandissime aziende possono scegliersi il regime contributivo, il reddito di cittadinanza è un obbligo morale e politico. Il fatto che qualcuno possa ‘farsi pigro’ è un argomento minuscolo rispetto alle disparità di reddito misurabili nel mondo. Affermare il contrario significa si, magari preoccuparsi per i ‘conti’ dello stato e come dice qui sotto qualcuno preoccuparsi degli aspetti ‘culturali’ del provvedimento, ma la verità è che significa innanzitutto presupporre il fatto che le enormi disparità di reddito esistenti siano accettabili.
    Ammettetelo, state dicendo “eh si, ma sui paradisi fiscali non possiamo fare niente”, ma “contro Google non possiamo fare niente”, “se Fiat sposta la sede legale non possiamo farci niente”. Sono questi gli argomenti contro un provvedimento che vuole dare 800 fottuti euro al mese ai cittadini? Ammettere la sconfitta? Ammettere che è accettabile che in un mondo dove esistono proprietari di isole, si spediscono razzi nello spazio e si spendono centinaia di miliardi di dollari in spese militari, la gente debba ancora vivere in strada o suicidarsi perché non può soddisfare i propri bisogni minimi?
    http://economia.ilmessaggero.it/flashnews/ocse-italia-disoccupati-lunga-durata-divario-ricchi-poveri/1330358.shtml
    http://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_spesa_militare

  9. Massimo Romano ha scritto:

    Che domande, chiaro che è meglio quella proposta da Di Maio, ma è realizzabile ?

  10. Giancarlo De Luca ha scritto:

    Il PD non lo farà mai il sistema clientelare è la loro fonte elettorale

  11. Lilia Zouaghi ha scritto:

    nessuna solo chiacchere

  12. Max Aliverti ha scritto:

    Indubbiamente questa proposta di legge popolare:
    http://www.redditogarantito.it/#!/home

  13. Anna Friscia ha scritto:

    non fate i furbi! La proposta è del M5S da sempre e comunque e se verra approvata sarà grazie al Movimento che si è giocato anni di lavoro. Ora il Pd arranca e insegue perchè non sa come dire di no alla sua gente

  14. Piras Stefano Hd ha scritto:

    Quella senza l’ inghippo!!

  15. Andrea Spadaro ha scritto:

    Speranza è solo un coso inutile

  16. Fernando Giannoni ha scritto:

    Gli stupidi ci diranno qual è meglio. Quelli intelligenti si interrogheranno su quale è possibile. Comunque credo che saranno di più gli stupidi.

  17. Michele Paolillo ha scritto:

    Quando il pd saprà che bisognerà finalmente tagliare gli sprechi e pensioni d’oro mollera tutto e ordinera ai suoi giornalai di scrivere che è tutta una farsa

  18. Edoardo Antonini ha scritto:

    La proposta dei pagliacci pentastellati è una buffonata cambiata già 100 volte, siamo passati dai 1000€ a tutti senza fare un caxxo, ai 780 a tutti quelli che dicono di cercare il lavoro spendendo due ore sul web…
    Quando Beppe caccerà le tasse che non ha pagato in vita sua forse se ne riparlerà, per ora io pago le tasse e lui c’ha la residenza a Lugano dal 2008 e non si sa dove finiscono i soldi del blog.

  19. Gabriele Dapporto ha scritto:

    non vogliamo il reddito di cittadinanza, come lo dobbiamo scrivere in grillasse

  20. Paolo Taroni ha scritto:

    Non vogliamo, chi ? Esiste ancora un Parlamento dove si può discutete, oppure il Ducetto Renzino continua a farsi i cazzi suoi ???

  21. Gennaro Rossi ha scritto:

    anche i soldi agli invalidi sono a carico dei contribuenti … si chiamano ammortizzatori sociali , cosa che voi destrosi non capirete mai

  22. Federico Granchi ha scritto:

    La residenza a Lugano non ce l’ha e la proposta è sempre stata la stessa… semplicemente mischi i discorsi di Grillo in campagna elettorale, quando le cifre non le si poteva conoscere in alcun modo, con la proposta sempre uguale, fatta dal m5s!

  23. Lino Gatti ha scritto:

    abbiamo bisogno di fatti e non di parole M5* AGIRE E NON FARE SOLO CASIMO

  24. Mori Guido ha scritto:

    Il reddito di cittadinanza è una delle peggiori cazzate che abbia mai sentito in vita mia.

  25. Edoardo Antonini ha scritto:

    La residenza a Lugano Beppe ce l’ha dal 2008, vicino a casa Mina, chiediglielo e vediamo se per una volta è onesto con voi grillini.
    Quanto alla mancia da 1000 euro al mese ridotta adesso a 780 è talmente arruffona e campata in aria che sembra scritta da cretinetti di 6 anni che ancora devono andare a scuola. Se uno pretenda di fare il politico e spara fregnacce e numeri a caso ha sbagliato mestiere, ma dovrebbe essere chi lo ascolta a farglielo notare invece di osannarlo come uomo perfetto e incriticabile.

  26. Adriano Buoso ha scritto:

    Per sfasciare ancor di più il nostro paese! Tanto poi il Grullo parlante demente se ne va in Venezuela mentre i Grullini stanno qui a subire gli effetti delle stupidaggini che propongono, che sono peggiori dei problemi che denunciano!

  27. Fabio Lazzaroni ha scritto:

    Ma i soldi dove li prendono? Appena un anno fa contestavano gli 80 euro dicendo che la copertura finanziaria era fasulla e oggi aggiungono svariate centinaia di euro. Mah…

  28. Vittorio Ascalone ha scritto:

    I soldi per questa operazione non ci sono ed a tempi medi non ci saranno , anche perchè siamo indebitati fino al collo : parlo di noi italiani che paghiamo tutte le tasse, non di entità astratte.E i debiti si devono pagare. Dove andiamo allora a prendere i soldi per questa operazione, giusta socialmente ? Dall’evasione fiscale ? Non c’è nessuna vera volontà di eliminarla. Li prendiamo da quelli che pagano le tasse, dunque : lavoratori dipendenti e pensionati che non possono evitare di pagare le tasse, fio all’ultimo centesimo. Dunque per perseguire un’azione di giustizia sociale ne commetteremo un’altra di ingiustizia sociale. Una gran bella trovata !

  29. Roberto Merangoli ha scritto:

    leggete prima di commentare, altro che i soldi non ci sono, ci sono eccome e non fatevi far e fessi… http://www.campagnareddito.eu/

  30. Egeo Damiano ha scritto:

    la proposta di di maio msono chiacchiere al vento x i balordi.

Lascia un commento