•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 24 giugno, 2015

articolo scritto da:

Sondaggio Piepoli: PD perde un punto, il M5S lo guadagna (23/06)

Nel sondaggio Piepoli (intenzioni di voto al 22 giugno 2015) il M5S al 23% riduce di due punti il distacco con il PD, oggi stimato al 34,5%. Lega Nord terza con 16,5% e Forza Italia all'11%

Sondaggio Piepoli: il M5S riduce di due punti il distacco con il PD, anche se resta ampio

Dal sondaggio settimanale dell’Istituto Piepoli diffuso dall’agenzia nazionale di stampa ANSA martedì 23 giugno 2015.

Rispetto alla rilevazione precedente vi è una variazione che balza subito all’occhio: il M5S cresce di un punto e il PD, al contrario, lo perde. Ciò – si badi bene – non significa automaticamente che quel punto di elettori del Partito Democratico ora voterebbe compatto il M5S, ma è possibile che ci siano state anche delle variazioni intermedie verso un’altra forza politica di “transizione” (che potrebbe essere, ad esempio, la Lega Nord) che complessivamente dal punto di vista numerico risulta stabile, anche qualora fosse stata investita da un flusso in entrata proveniente dal partito in calo e in uscita dal partito in ascesa.

A prescindere da questa ipotesi, che riteniamo non peregrina, il Partito Democratico è ora stimato al 34,5% mentre il Movimento 5 Stelle è al 23%, secondo Piepoli. Sarebbero dunque 11,5 i punti che separano la prima dalla seconda forza politica nazionale, un divario inferiore rispetto a quei 13,5 punti della scorsa settimana. Se questa tendenza si confermasse anche nelle prossime rilevazioni, il M5S potrebbe avvicinarsi ulteriormente al PD, anche se l’ipotesi di un sorpasso sembra ancora molto lontana; poco importa: in un eventuale ballottaggio si sfideranno le due liste più votate e, a meno che lo schieramento di centrodestra non si presenti sotto un simbolo unitario, al momento i due sfidanti che concorrono al premio di maggioranza sono PD e Movimento 5 Stelle.

Le altre forze politiche rimangono stabili nei loro consensi: la Lega Nord, terzo partito in Italia, avrebbe il 16,5%, mentre Forza Italia l’11%. Secondo Piepoli entrerebbero alla Camera dei Deputati anche Fratelli d’Italia, con il 4%, e Sinistra Ecologia Libertà al 3,5%, mentre resterebbe esclusa la coalizione centrista di governo “Area Popolare” costituita da UDC e NCD, sebbene il 2,5% non sia poi così distante dalla soglia del tre percento fissata come sbarramento dalla nuova legge elettorale “Italicum 2.0” che, lo ricordiamo, entrerebbe in vigore tra un anno.Nel sondaggio Piepoli (intenzioni di voto al 22 giugno 2015) il M5S al 23% riduce di due punti il distacco con il PD, oggi stimato al 34,5%. Lega Nord terza con 16,5% e Forza Italia all'11%


Referendum, Sgarbi: “Ha vinto Renzi. Ecco perchè” – CLICCA IL VIDEO

Referendum, Sgarbi: "Ha vinto Renzi"

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

40 comments
Pierfrancesco Catapano
Pierfrancesco Catapano

ma quando faranno le leggi su conflitto di interessi e partiti persona giuridica e casalercio chiuderà bottega... sti grilloloidi che faranno?

Claudio Pulici
Claudio Pulici

...si si certo come i sondaggi per le Europe del #vinciamonoi...quelle del KAGONE BEPPONE che s'è ingozzato di MAALOX...ha dirottato sul #vinciamopoi, TANTO LA FACCIA DI MERDA non gli manca, ed ha miracolosamente deciso che la TV serve eccome altro che insultare i giornalisti...se non altro i MANTRA CIALTRONESCHI della SETTA NAZIFASCISTA e FILO MAFIOSA del M5S non vengono consultati da 4 pirla che accedono ad UN SERVER, consultato solo da pochi tapini MEETUPINI, miserabili adepti acefali della SETTA DI GRILLOLOGY, e rigidamente controllato dall'altro GIOSTRAIO CASALEGGIO...

Annanad Naddan
Annanad Naddan

Guarderei quella della Lega. Durante il Governo Bersani era al 4% circa...

Johnny Lee
Johnny Lee

In Italia siamo nella merda da 4 anni e ancora il 34% vota PD?? Ma per forza!

Alberto Tosetto
Alberto Tosetto

Leviamo il like da sta pagina di cazzari, m'avete rotto il cazzo.

barabbafurlan
barabbafurlan

Hanno tutti le mani nella marmellata, c'è da scommetterci il conto in banca. E' solo una questione di tempo, poi li fanno fuori tutti, e i sostenitori del PD (mi fanno pena) con gli occhi di prosciutto e la fede di sinistra di un'altra era, non resterà che il bastone della bandiera.

Vito Casale
Vito Casale

non c'è nessun caduta del PD per cui a parte le solite chiacchiere 5s non vedo di cosa preoccuparmi. se fossi un elettore 5s invece mi chiederei magari perchè ho perso il 10% in due anni.

Francesco E Basta
Francesco E Basta

Preoccupati della caduta del PD non della salita del m5s.. Riguardo ai voti. Stai sereno il PD è in picchiata solo perché li stanno arrestando tutti.. Dal carcere è difficile andare al supermercato dei voti.. quindi #stateSereniViVedreteInCarcere

Vito Casale
Vito Casale

2013: Pd e M5s 25%. la rincorsa del pd prosegue

Vito Casale
Vito Casale

parliamo di voti veri ultime regionali PD 36%. M5s 15,7%. che rincorsona veramente!

Dario Balducci
Dario Balducci

Chi non si prende responsabilità e non fa un tubo ovviamente non delude nessuno.

Sergio Floris
Sergio Floris

Antonio ripeto il concetto...da soli nn vanno da nessuna parte, qualcuno li ha paragonati ad una lista civetta...io nn so so dire so solo che rimanendo da soli sono molto funzionali al sistema in quanto tale

Sergio Floris
Sergio Floris

Giancarlo lo spartiacque tra la buona e la cattiva politica non è l'arresto...è tra il fare bene e il non fare o fare confuso...con il concetto tanto caro della kastabruttacattivadebitopubblico hanno fatto passare la più grande tosatura di questo paese...e tu vedo che neppure te ne accorgi.

Gennaro Rossi
Gennaro Rossi

512 comuni . poi ce ne saranno un centinaio non di più che sono andati ad elezioni nelle regioni a statuto speciale ... 1279 dove l'hai preso ?

Nicolò Giani
Nicolò Giani

Giancarlo, la politica non è solo onestà, è soprattutto essere in grado di risolvere i problemi

Antonio Izzo
Antonio Izzo

Genna se fai il grillino usa internet e informati

Gennaro Rossi
Gennaro Rossi

le elezioni si sono tenute per 2-300 comuni , quali 1279 ? i grillini dovrebbero andare dallo psichiatra ma a te servirebbe una calcolatrice

Gennaro Rossi
Gennaro Rossi

io mi ricordo anche quelli pre politiche pd 38 m5s 13 ah già quelli sono svaniti dalla memoria di tutti ...

Vito Casale
Vito Casale

Ammazza che rincorsona dal 25% del 2013 al 23% del 2015

Antonio Izzo
Antonio Izzo

Questi ci credono poi 0 regioni su 7. 6 comuni su1279. Manco un astenuto perche aumentano . Tutti dalllo psichiatra

Antonio Izzo
Antonio Izzo

Questi ci credono poi 0 regioni su 7. 6 comuni su1279. Manco un astenuto perche aumentano . Tutti dalllo psichiatra

Leonardo Vanni
Leonardo Vanni

"Unica realtà di sinistra" Appunto per questo la vedo male.

Antonio Oricchio
Antonio Oricchio

Con con chi si dovrebbero alleare? Con Salvini amico di Berlusconi, il cui figlioccio è Renzi.

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Sel è un comitato di affari al soldo del PD non un partito di sinistra

Giancarlo De Luca
Giancarlo De Luca

Sergio deluso perché non gli arrestano mai......che cazzo di politica possono fare se non rubano vero Sergio?

Stefano Silvestri
Stefano Silvestri

da soli si perde. Allearsi col pd è stata l'unica cosa furba che abbiano fatto ultimamente quelli di sel, e non li avrei votati se non fossero stati in coalizione :P

Sergio Floris
Sergio Floris

Deluso da loro...impreparati e confusi sui grandi temi come l'euro e senza una linea politica chiara. Dai grandi media si sono autoesclusi da soli boicottando la tv solo x arroganza.

Nicola Michele Donvito
Nicola Michele Donvito

Se non ci fossero i media che disinformano sul loro conto, sarebbero di gran lunga sopra il 51% . L'onestà, la coerenza, la preparazione, la determinazione a voler salvare i cittadini a partire dagli ultimi, dovrebbe bastare per votarli in massa.

Nicola Michele Donvito
Nicola Michele Donvito

Che però si allea col PD e vota insieme a quel partito :) sì vera realtà di sinistra proprio. Sei informatissimo!