•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 14 luglio, 2015

articolo scritto da:

Crisi Grecia, Romano Prodi: “l’Europa ha perso”

Crisi Grecia, Prodi al microfono con scritta Italia

Crisi Grecia, Romano Prodi: “l’Europa ha perso”

“Abbiamo evitato il peggio, ma non il male”, è netto il giudizio di Romano Prodi sull’accordo raggiunto a Bruxelles dopo estenuanti trattative sulla crisi greca.

In un editoriale per il Messaggero afferma un concetto ripetuto da molti in queste ore, quello di un’Europa che ha perso la propria anima: “la Grecia ha perso. Ma ancora di più ha perso l’Europa. Ha perso la sua anima ed ha ipotecato il proprio futuro. Ha perso la sua anima perché è ormai esclusivamente dominata dagli interessi elettorali dei singoli Paesi, senza minimamente rendersi conto degli interessi generali. L’Europa ha perso perché quando ci si mette su questa strada non vi è alternativa al comando del Paese più forte”, riferendosi senza neanche troppi sottintesi alla Germania.

Già nei giorni scorsi l’ex presidente della Commissione Europea si era detto costernato che non si riuscisse a risolvere un problema che riguardava in fondo un Paese così piccolo: Noi stiamo mettendo in crisi l’Europa per un Paese che rappresenta il 2% del Pil europeo e che esporta meno della provincia di Reggio Emilia. Questo vi dà l’idea della follia della leadership europea di questi giorni”.

Crisi Grecia, Prodi al microfono con scritta Italia

Crisi Grecia, Prodi: “Più difficile una politica comune che vada oltre gli interessi dei singoli Stati”

Pochi giorni fa sempre sul Messaggero Prodi aveva affermato che “Ci sono voluti quattro anni per arrivare ad un compromesso che si sarebbe potuto firmare con conseguenze negative infinitamente minori se la politica europea non fosse ormai totalmente sottomessa alla politica interna dei singoli paesi. Il danno di immagine e di sostanza che l’Europa ha accumulato in questi anni di inerzia sta raggiungendo un punto di non ritorno.

E aveva sottolineato il ritardo in tutti campi, economici e di innovazione che l’europa disunita sta accumulando di fronte al dinamismo di USA e Cina:

“Nessun paese europeo ha il coraggio di misurare le disastrose conseguenze della perdita di velocità che il nostro continente sta accumulando nei confronti di Stati Uniti e Cina non solo in termini di sviluppo ma nei grandi progetti che plasmeranno il futuro del nostro pianeta.

Non una politica energetica comune, un ritardo di almeno dieci anni nella costruzione di un nostro sistema di trasmissione satellitare, non una nostra presenza nelle nuove grandi reti che condizioneranno la vita delle prossime generazioni. Nessun paese europeo dimostra di avere i mezzi e le dimensioni per fare correre le proprie imprese alla pari di Google, Apple, Amazon o Alibaba, a cui già oggi paghiamo (e pagheremo ancora più in futuro) un tributo intollerabile in termini di dipendenza economica e scientifica”

crisi Grecia, parlamento europeo con bandiere

Oggi, prosegue Prodi nell’editoriale sul Messaggero, “l’indebolimento francese e la possibile uscita della Gran Bretagna hanno cambiato la natura dell’Unione. È chiaro che la Germania ha assunto il ruolo di comando non solo per le debolezze altrui, ma anche per le proprie virtù, ma non è riuscita a trasformare la sua forza in una leadership capace di farsi carico degli interessi generali”.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

24 Commenti

  1. Silvana Notti ha scritto:

    finalmente parla….dopo che a messo KO l’ Italia

  2. Massimiliano Piretti ha scritto:

    ecco bravo, chiudete la baracca e andate a casa

  3. Enrico Macchi ha scritto:

    Ma questo parassita non si era ritirato? Perche’ questa gente non crepa mai giovane?

  4. Daniela Usai ha scritto:

    Ma questo parla ancora???

  5. Fabrizio Bina ha scritto:

    Ha perso la povera gente, greca e non solo, costretta a fare la fame per colpa di voi bastardi parassiti

  6. Anna Maria Marazzi ha scritto:

    Possiamo dissentire ma mi chiedo perché insultare una delle poche persone rispettabili del nostro paese.

  7. Anna Maria Marazzi ha scritto:

    La povera gente ha vissuto fino ad ora sopra le proprie possibilità e purtroppo la resa dei conti prima o poi arriva per tutti

  8. Renato Favaretto ha scritto:

    Quando elogiava l’Europa ce l’ha messo in quel posto. Oggi critica l’Europa? L’euro è una moneta che serve ad arricchire i ricchi, a non far fallire le banche, a impoverire chi già è povero e a farci rimpiangere la vecchia e scassata lira. I banchieri stanno eliminando le sovranità nazionali degli stati più deboli a vantaggio di quelli più forti. Fra qualche anno toccherà a noi, la Germania ci porterà al disastro politico ed economico. ….. come la Grecia, e speriamo che la grave e bellicosa questione Ucraina non dilaghi in Europa. Grazie Romano Prodi, … sei stato un gran bidone per gli italiani.

  9. Paolo Minioni ha scritto:

    se la grecia è schifata dalla Ue può uscrine domani mattina..anzi stasera

  10. Fabrizio Bina ha scritto:

    Ci avrei vissuto tu al di sopra delle tue possibilità.

  11. Erminia Simonicca ha scritto:

    ……voleva guardare la Germania negli occhi, così ha sostenuto a suo tempo…. beh ora l’ha vista bene….! C’era proprio bisogno?
    La storia con ben due guerre causate dai tedeschi non era sufficiente a insegnargli a cosa si andava incontro……trascinandoci in questa immane tragedia….?!?!

  12. Stefano Borroni ha scritto:

    Andare in pensione a 30 anni non è vivere al di sopra delle proprie possibilità? Avere un apparato composto da migliaia di inutili impiegati nella PA non è vivere al di sopra delle proprie possibilità? Se è vero che la Germania non è stata clemente, è altrettanto vero che i greci i propri guai se li sono creati…

  13. Stefano Borroni ha scritto:

    Ma è sempre colpa della Germania? Possibile che non si riconoscano mai gli errori della gente comune e delle sue volontà? La volontà popolare non è sempre infallibile, aldilà di quello che diceva il filosofo Rousseau.

  14. Matteo Busoni ha scritto:

    Ma ancora parli?!

  15. Adriano Buoso ha scritto:

    Ha vinto lui!

  16. Fabrizio Bina ha scritto:

    Solita mistificazione renzian-merkeliana: traslare le colpe dei governanti sui cittadini che pagheranno per loro. Come se fosse colpa dei bambini che non possono essere curati se chi comanda ha sperperato miliardi di euro. Spero che accada anche in Italia (paese corrotto e del magna magna esattamente come la Grecia) e poi vediamo se siete contenti quando per i vostri figli non ci sarà piu’ un soldo per curarli.

  17. Nicola Michele Donvito ha scritto:

    Solito teatrino per far finta di dissociarsi, ma era proprio quella da lui sostenuta, tutto è andato come da loro previsto.

  18. Daniele Passone ha scritto:

    Ma che cazzo lo fanno parlare questa larva???Lui è quello che “con l’euro guadagneremo di più lavorando un giorno di meno”.Proprio così…Spero paghi un giorno per lo scempio fatto all’Italia…

  19. Vincenzo Nigro ha scritto:

    Ha perso lui. Porta sfiga.

  20. Maria Damaso ha scritto:

    Se anche Maroni gli ha dato ragione significa che un pò per volta la figura di Prodi sta uscendo nel suo vero valore

  21. Alessandro Sopetti ha scritto:

    Ma basta! Quello che è successo in Grecia è la somma di populismo e demagogia che fotte il cosiddetto popolo e nessun bambino sta morendo in ospedale per mancanza di cure.

  22. Mario Mucedda ha scritto:

    avete creato un mostro, anche lei a qualcosa da dire, ma si rende conto che con questo patto scellerato lei e i suoi amici a reso gli italiani miserabili e senza futturo, avete messo l’europa in fibrillazione, dando tutto il vostro potere delegatovi da tutti quelli che avevano avuto fiducia in voi, ad un mostro invisibile che si stà raschiando le ricchezze del mondo creando un mondo impari di miserabili schiavi, sig, mortadella e innutile piangere sul latte versato, lei intanto anche se a preso enormi cantonate, non pagherà mai saremo noi come sempre a pagare per la vostra incapacita.

  23. Fabrizio Bina ha scritto:

    voi europeisti leccapiedi di Renzi e della Merkel potete anche scaricarvi la coscienza dicendo che in Grecia non sta succedendo nulla ma in realtà se aveste un minimo di onestà intellettuale scoprirete che è in atto una vera emergenza umanitaria. Ma è una battaglia persa, è inutile pretendere onestà dei servi dei nazisti banchieri e dell’euro.

  24. Carlo Carapacchi ha scritto:

    Banalità!

Lascia un commento