•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 7 agosto, 2015

articolo scritto da:

Russia, Gorbachev: Usa ostacolo a un mondo denuclearizzato

Russia, Gorbachev: l’ultimo presidente dell’URSS pensa che quando uno stato possiede un’immensa capacità militare, allora quello stato è un “ostacolo insormontabile” per un mondo libero da armi nucleari.

Russia, Gorbachev: un pericolo per la civiltà

Intervistato dall’autorevole settimanale tedesco Der Spiegel, all’indomani del 70esimo anniversario del bombardamento di Hiroshima,  Mikhail Gorbachev riflette sul pericolo costituito dalle armi nucleari. L’ex segretario del Partito Comunista Sovietico, allo stato dei fatti, esclude che si possa fare a meno delle armi nucleari, anche se ciò costituisce un pericolo per la nostra civiltà.

Possiamo davvero immaginare un mondo senza ordigni atomici se c’è un solo paese che investe nella difesa convenzionale quanto tutte le altre nazioni messe assieme?” si domanda Gorbachev riferendosi, neanche tanto implicitamente, agli Stati Uniti. “Nel caso in cui le armi nucleari venissero totalmente abolite, questo paese godrebbe della totale supremazia militare sul mondo“, tuttavia, “non avremmo mai dovuto permettere la loro esistenza” perché “prima o poi verranno utilizzate“, naturalmente se non ce ne liberiamo.

gorbachev reagan

Russia, Gorbachev: l’esempio per gli attuali leader

Per l’84enne ex presidente dell’URSS, la comunità internazionale dovrebbe avere come interesse prioritario quello della “smilitarizzazione”, concentrandosi principalmente su 3 fronti: la riduzione dei bilanci militari, una moratoria sullo sviluppo di nuove armi e il divieto di militarizzazione dello spazio.

Senza un impegno comune su questi punti, tutti i colloqui sul nucleare non saranno più che “parole vuote“, e il mondo diventerà meno sicuro, ancora più instabile, alla fine “tutti perderanno anche quelli che adesso cercano di dominarlo“. Le potenze nucleari hanno ancora migliaia di testate, ce ne sono anche in Europa, il ritmo del loro smantellamento è drasticamente rallentato; Gorbachev avverte: è cominciata una nuova corsa agli armamenti.

Tuttavia, non bisogna lasciarsi prendere dal panico: “anche negli anni ’80 non mancavano quelli che pensavano che il treno con destinazione l’inferno nucleare fosse inarrestabile” ma il mondo è riuscito a fare molti passi avanti in pochissimo tempo. “Vennero distrutte molte testate, altre armi, come i missili a media gittata, vennero eliminate, possiamo andarne orgogliosi, realizzammo tutto questo insieme“: questa la lezione che il Premio Nobel per la Pace 1990 vorrebbe ricordare a Obama, Putin e Merkel.

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle voluttà

Tutto secondo i piani

Tutto secondo i piani

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

7 Commenti

  1. Nicola Michele Donvito ha scritto:

    L’unico modo per renderlo “sormontabile” è il risveglio delle coscienze dalla propaganda mediatica nazionale e internazionale di regime, con informazione realmente libera.

  2. Fabrizio Bina ha scritto:

    Gorbaciov criminale dell’umanità, sei tu il primo servo degli USA.

  3. Mario Lanata ha scritto:

    Il potere dell’industria bellica e dei militari era temuto anche da Ike Eisenhower…..
    Il complesso industriale – militare!!

  4. Frammenti di Utopia ha scritto:

    Nati guerrafondai o speranzosi di pace?
    Innamorati follemente del sangue criminale o fiduciosi su un possibile quieto vivere?
    #disarmo #guerra #violenza
    http://goo.gl/v5xKNr

  5. Frammenti di Utopia ha scritto:

    Reindirizzare la politica europea, dall’euro-scetticismo ad una politica eco-sostenibile con un nuovo mondo economico; il tutto basato sulla non-violenza e sul disarmo.
    Politica comune indicata metaforicamente dalla Dea greca Europa, che dopo aver donato il proprio nome per battezzare il Vecchio Continente, vuole ritornare al timone politico per ridare una visione d’insieme alla Sua Europa.
    Per un sogno europeo, per un sogno italiano.
    Scacco matto orchestrale europeo
    https://goo.gl/2qpOhd

  6. Michelangelo Turrini ha scritto:

    lo dica agli americani, il primo ostacolo sono loro…

  7. Pasquale Cirillo ha scritto:

    Rimane una brava persona ed un inguaribile ottimista, come possa essere arrivato a guidare l’URSS non si sa. ma è oggettivo indice che in quel sistema non era del tutto marcio, come ripete ancora oggi la vlugata dei media occidentali.

Lascia un commento