•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 11 ottobre, 2017

articolo scritto da:

Corea del Nord, ultime notizie: hacker rubano il piano per uccidere Kim

corea del nord

Corea del Nord, ultime notizie: hacker rubano il piano per uccidere Kim

Gli hacker nordcoreani sono riusciti a rubare una notevole quantità di materiale militare riservato. Hanno violato ben 235 giga top secret stoccati nel Data Center della Difesa di Seul. I cyber-soldati sono riusciti a impossessarsi anche del piano operativo 5015. Secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap, si tratterebbe di un dettagliato piano militare congiunto tra Usa e Corea del Sud per decapitare il regime di Kim Jong-un. Era stato elaborato un anno fa. Sarebbe entrato in azione non appena Pyongyang avesse condotto un test balistico sull’Oceano Pacifico.

corea del nord, hacker

La Corea del Nord ha cominciato a formare il proprio esercito informatico già negli anni 90. Secondo i vertici militari sudcoreani Pyongyang impiega direttamente circa 1.700 hacker nel settore della cyber-guerra. Le sanzioni che da tempo ne strozzano l’economia rendono difficile investire nelle armi convenzionali. Ecco che gli attacchi hacker offrono la possibilità di minacciare i propri nemici in modo “conveniente”. Inoltre, gli storici rivali di Pyongyang sono “dipendenti” dalle reti informatiche. Al contrario, la Corea del Nord permette solo a una piccola parte della popolazione di accedere a internet. Quindi, è difficile contrattaccarla.

Corea del Nord, ultime notizie: hacker rubano il piano per uccidere Kim

I nordcoreani hanno sempre negato ogni responsabilità relativa ad attacchi informatici. Tuttavia, gli vengono attribuite diverse azioni. Nel 2014, per esempio, avrebbero colpito la Sony che si apprestava a rilasciare The Interview, pellicola con protagonista una “caricatura” di Kim Jong-un. L’anno scorso sarebbero riusciti a violare i server della Banca centrale del Bangladesh; a maggio 2017, avrebbero diffuso il virus WannaCry in oltre 300mila computer di tutto il mondo. Gli obiettivi preferiti resterebbero comunque Corea del Sud e Usa. Nel 2011, un attacco hacker impedì per giorni di accedere ai conti della banca sudcoreana Nongyup; nel 2014 entrarono nel mirino le centrali nucleari di Seul. A fine settembre, un gruppo di hacker legati alla Corea del Nord avrebbe cercato di colpire con email di phishing le compagnie elettriche statunitensi.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

Lascia un commento