•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 18 luglio, 2014

articolo scritto da:

Brunetta, bordate contro Padoan “Si arrampica sugli specchi”

renato brunetta preconizza ad ottobre saranno dolori

Piovono bordate contro il ministro dell’Economia Padoan. E il mittente non poteva che essere l’esponente di Forza Italia, Renato Brunetta: “Si arrampica sugli specchi il ministro Padoan. E punta tutto sugli effetti delle riforme del governo Renzi sull’economia, che la Commissione europea non ha considerato nelle sue previsioni sull’Italia”.

“Il riferimento è alla spending review, al piano di privatizzazioni e alle ricadute positive del ‘bonus Irpef’ sui consumi. D’altronde, perchè avrebbe dovuto considerare tutto questo la Commissione europea, se tutto questo non esiste? Un esempio sulla ‘revisione della spesa’: è stato lo stesso Cottarelli ha confessare che i dati relativi alle partecipate dei Comuni, su cui vorrebbe intervenire con tagli, sono ancora opachi; la banca-dati dei fabbisogni standard è aggiornata al 2010 e, pertanto, non immediatamente utilizzabile; la centrale unica degli acquisti della Pa non sarà operativa prima del 2015. E l’elenco potrebbe essere ancora lungo”.


renato brunetta preconizza ad ottobre saranno dolori

“Quanto alla crescita del Pil – continua Brunetta – che il governo stima dello 0,8% nel 2014, ma che è più probabile che sia vicina a 0 a fine anno, poi, Padoan fa una sorta di scaricabarile: la crescita è lenta in Europa e, di conseguenza, anche in Italia. Senza un minimo di autocritica. Infine, sulla manovra correttiva, è istituzionalmente plausibile rispondere ‘no comment’, pur argomentandolo poi, al Parlamento e ai cittadini che chiedono di sapere qual è lo stato vero dei conti pubblici italiani, magari per programmare spese e investimenti, ma non solo? Pur stando così le cose, il governo si spinge a confermare il ‘bonus Irpef’ anche per il 2015, magari ampliandolo, e a intervenire ulteriormente sull’Irap. Irresponsabili. Il 6 agosto, con le nuove stime sul Pil, l’Istat riporterà l’esecutivo con i piedi per terra. Poi a settembre bisognerà presentare la Nota di aggiornamento al Def e a ottobre la Legge di stabilità 2015-2017. Saranno dolori” conclude Brunetta.


L’inglese impeccabile di Virginia Raggi – CLICCA IL VIDEO

L'inglese impeccabile di Virginia Raggi

Sondaggio Referendum Costituzionale

sondaggio referendum costituzionale

La domanda del giorno

Dimissioni Renzi: Che cosa succederà ora?

Risultati

Loading ... Loading ...

Tutte le elezioni del 2016

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2016

Riforma Costituzionale: clicca sulla Costituzione e fai il quiz!

Quiz Riforma Costituzionale

Termometro delle Voluttà

DaSì o No?

DaSì o No?

articolo scritto da:

0 comments