•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 5 aprile, 2013

articolo scritto da:

Renzi getta benzina sul fuoco: “Accordo con il Pdl? Lo vuole Bersani”

Matteo Renzi non ci sta a passare per quello “che vuole allearsi con Berlusconi”, o peggio ancora essere ritratto come “il sindaco Pd che è andato ad Arcore”. Per questo oggi, intervistato su Radio 105, Renzi ha dichiarato: “Se devono fare un’alleanza, Berlusconi si fida molto più di D’Alema e Bersani che non dei nuovi innesti del Pd: è da tempo che si conoscono, e più facile che trovino un accordo loro”. “Io sarei per andare a votare, ma non è importante quello che penso io”, ha poi spiegato Renzi “Se vogliono si vada a votare, se vogliono fare l’accordo con il Movimento 5 Stelle lo facciano, se vogliono fare un accordo con il Pdl lo facciano. Ma qualcosa facciano”.

[ad]Il sindaco di Firenze risponde poi ai bersaniani che lo hanno criticato per aver ventilato un’alleanza con il Pdl: “L’accordo con il Pdl è una cosa di cui stanno parlando. Il principale collaboratore di Bersani, Migliavacca, ha visto più volte il principale collaboratore di Berlusconi, Verdini“. Renzi nega di star lavorando ad un nuovo partito: “Uscire e fare un partito non ha senso ce ne sono anche troppi”. Il rottamatore ribadisce l’accusa ai partiti di “perdere tempo”. “Ho detto quello che pensa il 95% degli italiani. Ho solo detto: giocate come vi pare, ma giocate”. Per Renzi  “invece di aspettare un mese come sta accadendo, alcune cose si potrebbero fare subito. C’è una situazione di difficoltà economica su cui qualcosa si potrebbe fare – spiega Renzi – per cui prima si mettono in condizione di far funzionare il Parlamento e meglio è”. Renzi ha poi concluso negando la possibilità che Napolitano lo chiami per formare un governo. “E’ un’ipotesi che non è mai esistita”.

Condividi su

Sondaggio ius soli

Sondaggio ius soli

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Termometro delle voluttà

La ricetta di Orlando

La ricetta di Orlando

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Nipoti di Maritain

Nipoti di Maritain

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. luciano ha scritto:

    Il PD sta regalando a Berlusconi l’occasione di ricostruire la propria immagine.

    Accusato di impresentabilità gli si consente di atteggiarsi a persona che non chiede nulla per se stesso, di colui che sa tirarsi indietro quando è in gioco l’interesse del paese. Intanto tesse la sua rete. Aspetta che i sondaggi confermino la sua ascesa e poi saprà bene come utilizzare questi crediti che i suoi avversari molto ingenuamente gli concedono. Con il porcellum ancora in vigore il rischio che il centro destra riottenga la maggioranza nelle due camere diventa grande. E’ già avvenuto nel 2008. Ma tutti e tre i partiti sono vicini nei sondaggi e tutti contano nella bestialità del porcellum per conquistare maggioranze parlamentari che non hanno nel paese. Un comportamento da giocatori d’azzardo non da politici che hanno in mano il destino di un paese sull’orlo del disastro. Ci potrà liberarci da questa peste?

  2. GIUSEPPE GRASSI ha scritto:

    Fare semplicemente degli amministratori, è ”senza tenerci a vita persone (non tutte) che ci hanno truffato per non dire derubati, per tutta la loro carriera politica e poi li premiamo magari facendoli senatori a vita e dio solo sa che altro”. Io personalmente avrei fatto cavalieri e senatori a vita tutti gli anziani che conosciamo benissimo, li vediamo in villa seduti alle banchine (per giunta scomode), persone che hanno irrigato i campi con il loro sudore, spezzati dalla fatica, queste sono persone da rispettare veramente. La corruzione politica ha motivato anche la malavita ad alzare la voce e per favore smettetela di mancare di rispetto a “Falcone e Borsellino”, morti proprio per quel compromesso che non può e non deve esistere.

Lascia un commento