•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 23 aprile, 2013

articolo scritto da:

Letta (Pd) “Ci atteniamo a decisioni del presidente” Napolitano si prende una notte per riflettere

Letta o Amato. Sono finite le consultazioni lampo di Napolitano che si è preso una notte per riflettere sul da farsi. Al Colle oggi sono salite le delegazioni di tutti i partiti. [ad]Scelta Civica dice sì a larghe intese –  “Un governo stabile che duri tutto il tempo per fare le riforme indicate dai 10 saggi e dal Capo dello Stato”. E’ la richiesta fatta da Scelta Civica nel corso delle consultazioni in atto al Quirinale. “Non abbiamo posto condizioni”, ha spiegato Andrea Olivero, coordinatore della forza politica, “perchè siamo in accordo con quanto detto ieri dal Presidente nel corso della cerimonia di insediamento. Sono necessari elementi di novità e che sia assicurata una equilibrata presenza di genere” Sel, Lega e M5s all’opposizione – Nichi Vendola: “siamo in grado di leggere fattori di novità” ma nel caso di sostegno di settori del centrodestra e del PDL in particolare “per SEL si apre la strada dell’opposizione”. Anche la Lega Nord andrà all’opposizione nonostante voglia veder nascere un governo. ”Siamo all’opposizione, non siamo interessati a partecipare al governo, ma auspichiamo che nasca subito e sia un governo a a guida politica, l’unico che può dare risposte alle emergenze” del Paese. Ha detto il segretario della Lega Nord Roberto Maroni. Anche il M5s va all’opposizione “Siamo noi l’unica opposizione in questo paese ma non saremo contrari per principio ai provvedimenti che il governo varerà : valuteremo caso per caso”. Cosi’ i capigruppo del M5S al termine delle consultazioni con il presidente Giorgio Napolitano. Pdl dice sì a governo forte e duraturo –  ”Abbiamo confermato la nostra posizione manifestata tutte queste volte e cioè la necessità che ha il Paese, data la crisi in cui di trova, di un governo forte che possa prendere provvedimenti importanti che non sia di passaggio ma duraturo”.Così Silvio Berlusconi al termine del colloquio con Giorgio Napolitano. Pd si atterrà a decisioni di Napolitano – Il colloquio tra la delegazione del Pd e Napolitano è durato più di un’ora complice anche le numerose divisioni interne al partito democratico. Letta ha poi dichiarato che il Pd “si atterrà alle decisioni che prenderà Napolitano domani”. (Per continuare la lettura cliccate su “2”)

Sondaggio elettorale Rosatellum

Sondaggio elettorale Rosatellum

sondaggio elettorale rosatellum

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Partiti politici italiani

partiti politici italiani: l'archivio - statuti, programmi, bilanci

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

articolo scritto da:

2 Commenti

  1. Angelina ha scritto:

    Ritengo che sia negativo l’ingresso di Renzi nel nascente governo, perchè i vecchi volponi vogliono metterlo alla prova e addossargli poi responsabilità che non ha. Renzi deve assumere la guida del PD e rinnovarlo radicalmente, presentandosi alle future elezioni come vincitore del cambiamento vero e non di facciata. E’ uno dei pochi che una visione pragmatica della realtà e della politica!

  2. fabik ha scritto:

    Diciamo che da parte sua sarebbe un suicidio politico.
    Abbiamo già visto Monti finire in questa trappola; riformare ma con i voti di questi disgraziati.
    Alla fine ha fatto il minimo mpossibile e quello che ha realizzato lo ha fatto solo a suon di minacce di elezioni.
    Appena le elezioni non hanno più fatto paura Boom!
    Renzi farebbe la stessa fine e forse è meglio che si presenti alle prossime elezioni dicendoci cosa vuole fare e con chi.
    Allora si vedrà

Lascia un commento