•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 30 novembre, 2013

articolo scritto da:

Garante Concorrenza: De Luca incompatibile

Garante Concorrenza: De Luca incompatibile binomio sindaco-viceministro.

Garante Concorrenza: De Luca incompatibile binomio sindaco-viceministro. Il procedimento delle scorse settimane, aperto dall’Autorità Garante della Concorrenza, l’Agcm, sul vice ministro delle infrastrutture e sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, ha enunciato quest’oggi il suo verdetto: “la carica di sindaco del Comune di Salerno, ricoperta dal sottosegretario di Stato alle infrastrutture e ai trasporti è incompatibile”.

Così, neanche la richiesta di proroga del termine di conclusione del procedimento, presentata dallo ‘sceriffo’, è stata accolta perché “tardiva”. La motivazione a cui hanno fatto riferimento i legali del sindaco al fine della proroga, era la necessità di una “documentazione integrativa” per andare a fondo sulla questione.

Il provvedimento, inviato ai presidenti di Senato e Camera ed a breve notificato al viceministro e al Consiglio Comunale del capoluogo di provincia, prevede la possibilità di ricorso da parte di De Luca al Tar del Lazio (entro 60 giorni), ovvero ricorrere straordinariamente al Presidente della Repubblica (entro 120 giorni).

La motivazione di fondo sono spiegate sul sito dell’Agcm: “i titolari di cariche governative non posso ricoprire la carica di sindaco in un comune con più di 5000 abitanti é incompatibile ai sensi dell’articolo 2, comma 1, lettera a) della legge n. 215/2004 e dell’art. 13, comma 3, del decreto legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito dalla legge 14 settembre”.

Garante Concorrenza: De Luca incompatibile binomio sindaco-viceministro.

DE LUCA “NON MI DIMETTO” – “Non ho ancora ricevuto le deleghe, nonostante abbia sollecitato più volte sia il ministro Lupi sia il premier Letta. Di fatto non esercito il ruolo di viceministro. Ho già avviato la pratica della decadenza al Comune di Salerno, in modo che il consiglio comunale non debba sciogliersi e possa subentrarmi il vicesindaco. Così hanno fatto sia Zanonato a Padova che Del Rio a Reggio Emilia. Ma loro almeno le deleghe le avevano ottenute”. Lo afferma il sindaco di Salerno e viceministro ai Trasporti Vincenzo De Luca, che in un’intervista alla Stampa ribadisce di non volersi dimettere per il fatto di essere indagato nell’ambito dell’inchiesta sulla costruzione dell’edificio Crescent.

Articoli correlati

Viceministro De Luca indagato, sequestrato cantiere a Salerno

Quanto conosci Donald Trump? Clicca sul suo volto e fai il quiz!

Quiz Donald Trump

Elezioni Francia

Elezioni Francia

Tutte le elezioni del 2017

Una grafica interattiva che mostra tutte le elezioni del mondo nel 2017

Termometro delle Voluttà

Donnie Trumpo

Donnie Trumpo

articolo scritto da:

13 Commenti

  1. Luigi F. Troisi ha scritto:

    Rispetto per De Luca.

  2. G.b. Perazzo ha scritto:

    viene “dimissionato” d’ufficio ?…. da quale delle due…

  3. Cesareo Schiraldi ha scritto:

    A casa anche tu… Caro sindaco! Troppo cemento puo’ far male….

  4. Dario Cafiero ha scritto:

    Rispetto per De Luca, lo stesso che lui ha avuto per il territorio. Quindi, zero rispetto

  5. Ivano Stentella ha scritto:

    il nuovo che sostiene Renzi.

  6. Mark Deda ha scritto:

    come si fa a dire rispetto per questo viscido?!?!?!

  7. Maria Cristina Nicotera ha scritto:

    Ma quale rispetto?

  8. Giulio Giliberti ha scritto:

    Dà fastidio De Luca, vero?

  9. Vito Martinelli ha scritto:

    Sono l’unica razza di pescecani che vivono fuori dall’acqua

  10. Gianluca Riccio ha scritto:

    Non si tratta di avere paura o rispetto per De Luca, non si sta criticando o discutendo il suo operato, né si stanno facendo processi in piazza per dei procedimenti giudiziari nei quali De Luca è indagato ma innocente fino a prova contraria. Qui è solo una questione di giustizia. Non si possono avere doppi e tripli incarichi, è molto semplice. Questo vale per De Luca, per me, per chi sta commentando questo post, per tutti. Difendere un’ingiustizia è una cosa assurda, dopo 20 anni di Berlusconi questi sono i risultati.

  11. Ignazio Farinello ha scritto:

    ai comunisti tutto e’ possibile

  12. Giuseppe Bonura ha scritto:

    Caro sindaco ,fai un atto di coraggio,dimettiti ,da uno degli incarichi,rimarrai grande lo stesso

  13. Vincenzo Soricaro ha scritto:

    nessuno mai si vuol dimettere, anche di fronte a una evidente incompatibilità! Renzi dovrebbe battere un colpo o no?

Lascia un commento