•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 31 ottobre, 2014

articolo scritto da:

Calo degli abbonamenti tra Napoli e Milan,ok Juventus,Roma e Inter

abbonamenti-calo-napoli-milan-ok-juventus

Un altro dato che attesta il momentaccio del calcio italiano. Il numero degli abbonamenti segna un importante calo, soprattutto per quanto riguarda Napoli, Lazio e Milan, mentre sorridono la Juventus, Roma e l’Inter. Grande entusiasmo anche tra i tifosi delle neopromosse, ma c’è ancora tanto da fare.

TORINO CAPITALE – I campioni d’Italia si confermano i migliori della classe anche per quanto riguarda gli abbonati, circa 28 mila. Già da qualche anno la dirigenza juventina ha attuato un importante piano di rilancio con alcune mosse azzeccate: una su tutte, lo Juventus Stadium. Proprio il moderno impianto torinese continua ad attirare sempre più tifosi, grazie alla sua ospitalità e agli innumerevoli servizi che offre. Al secondo posto, la Roma ‘degli americani’, con un aumento di quasi 3mila abbonati: non che l’Olimpico sia una struttura vecchia, ma sicuramente la strepitosa annata ed una rosa da Scudetto, hanno riacceso l’entusiasmo nella Capitale.

roma-abbonati

Quasi a pari merito e un po’ a sorpresa troviamo l’Inter dell’indonesiano Erick Thohir, con un numero che si avvicina ai 27 mila abbonati. Un dato molto incoraggiante per il tycoon venuto da lontano e che vuole riportare in alto la Beneamata, soprattutto dopo la scorsa, deludente stagione.

thohir-risanamento-inter

CHI NON INVESTE.. – L’incertezza societaria che per qualche mese ha regnato nella Milano rossonera e la disgraziata stagione, ha spinto un importante numero di tifosi a rinunciare all’abbonamento. Se dodici mesi fa gli abbonati erano circa 23570, oggi sono 19400, con una perdita di oltre 4mila tifosi. Va molto peggio a Lazio e Napoli, con perdite importanti: circa 5mila abbonati in meno rispetto al 2013/2014. Se per la società biancoceleste i motivi di questo netto calo possono essere legati ad una stagione non proprio positiva, con l’esonero ad inizio gennaio di Vladimir Petkovic e un nono posto finale, cos’è successo a Napoli?

napoli-crollo-abbonamenti

I partenopei hanno disputato una buonissima stagione, chiusa al terzo posto e con la conquista dei preliminari di Champions League, poi purtroppo persi. Forse per Aurelio De Laurentiis è giunto il momento di investire sul nuovo stadio: il San Paolo è una struttura inaugurata nel 1959 e che soltanto nel 1990 per i mondiali di calcio ha subito dei lavori di ristrutturazione.

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: