Compravendita senatori, chiesti 5 anni per Berlusconi

Pubblicato il 24 Giugno 2015 alle 18:08 Autore: Redazione
Compravendita senatori, Bondi contattammo comunisti per far cadere prodi

Nuovi guai giudiziari per Silvio Berlusconi. Oggi è arriva una richiesta di condanna a 5 anni nei suoi confronti e 4 anni e 4 mesi per Valter Lavitola. Sono queste le richieste dei pm formulate nella requisitoria svolta oggi nel processo in corso a Napoli sulla presunta compravendita di senatori che portò, nel 2008, alla caduta del Governo Prodi. L’ex presidente del Consiglio e l’allora direttore dell’Avanti sono imputati per il reato di corruzione. Nell’ambito dello stesso processo Sergio De Gregorio, eletto nel 2006 con Italia dei valori e poi passato a Forza Italia, ha patteggiato un anno e 8 mesi. Il 7 luglio sono previste le arringhe degli avvocati difensori, mentre l’8 luglio è attesa la sentenza da parte della prima sezione del Tribunale di Napoli.

Gioventù bruciata di Mahmood a Sandremo Giovani. Testo e spiegazione

isee precompilato 2019: dichiarazione a rischio, mancano le convenzioni

Alba piena: testo e spiegazione di Andrea Biagioni a Sanremo Giovani

Ricerche Google 2018: Marchionne, Ronaldo e Avicii. Le tendenze

Maria de Filippi: età, figlio e altezza. La carriera della presentatrice

Detrazioni fiscali casa 2019: bonus ristrutturazioni, il chiarimento dell’AdE

Pace fiscale 2019: saldo e stralcio inserito, accesso con l’Isr

Ferie Natale 2018: permessi, malattia e riposi. Come aumentarle

Fabrizio Corona: figlio, fidanzata ed età. La carriera e le contraddizioni

Buoni fruttiferi di Poste Italiane: rimborso PFR, ennesimo ricorso vinto

Alberto Menino a MasterChef: Chi è, carriera e ricette

Rassegna stampa 15 marzo 2018, quotidiani e sportivi

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

 

 

Per commentare su questo argomento clicca qui!

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →