Comunali Milano, Secondo Panorama Giuseppe Sala non è candidabile

Pubblicato il 11 Maggio 2016 alle 13:56 Autore: Redazione
elezioni comunali primarie Milano, Giuseppe Sala

Giuseppe Sala non è candidabile nè eleggibile a Milano. A dirlo è Panorama con un articolo inchiesta che uscirà domani, giovedì 12 maggio.

Secondo il settimanale, Sala si sarebbe dimenticato di protocollare le dimissioni da commissario di Expo. La dimenticanza sarebbe avvenuta il 28 ottobre 2015, quando il candidato di centrosinistra firmò l’autodichiarazione di compatibilità, necessaria alla nomina in Cdp. Conditio sine qua non per ottenere la poltrona di consigliere: non ricoprire incarichi politici nazionali.

La “dimenticanza” che costerebbe a Sala la candidatura

Ed è qui che, secondo Panorama, nasce il fattaccio.

In quel momento Sala era commissario straordinario di governo all’Expo, in piena attività, e questo lo rendeva incompatibile con il nuovo ruolo. In seguito, il candidato Pd risulta essersi poi dimesso solo da amministratore delegato della società Expo, atto annunciato il 18 dicembre 2015 e ratificato due mesi dopo, a campagna elettorale già in corso. Secondo lo staff di Sala, interpellato da Panorama, le dimissioni “inviate al cda di Expo lo hanno fatto automaticamente decadere anche da commissario”. Ma secondo quanto risulta a Panorama in base alla giurisprudenza le due cariche non cessano assieme. Al contrario, la volontà di terminare l’incarico commissariale andrebbe comunicata al governo e dovrebbe comunque seguire un “atto di pari efficacia costituzionale” rispetto a quello d’incarico: poiché Sala è stato nominato da un decreto del presidente del Consiglio, un altro decreto avrebbe dovuto notificare l’accettazione delle dimissioni, nominando contestualmente un nuovo commissario oppure sopprimere la carica.

Il decreto, sempre secondo quanto scrive Panorama, non è stato trovato. Inoltre non ci sarebbe nemmeno più il tempo per firmalo. Questo infatti andava fatto entro la data di presentazione delle candidature: l’8 maggio.

Se ciò venisse confermato sarebbe un vero e proprio colpo per Sala che tra amnesie (vedi casa a Pontresina) e ultimi sondaggi sfavorevoli, rischia di vedere naufragare la sua candidatura a Milano.

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →