Amministrative, il M5S amplia la base elettorale

Pubblicato il 8 Giugno 2016 alle 13:34 Autore: Redazione
m5s, amministrative

Il M5S fa incetta di voti tra i giovani. Non una novità. Già a febbraio, un sondaggio Demos rivelava come la maggioranza dell’elettorato grillino (il 40%) avesse meno di quarant’anni.

Dato confermato da questo primo turno di amministrative. Stando a quanto riporta Ipr Marketing, Virginia Raggi ha raccolto l’11% delle preferenze tra gli elettori con un’età compresa tra i 18 e i 24 anni, la Meloni l’8,9% e Giachetti il 6,7%. Nella fascia successiva, 25-34 anni, la candidata 5Stelle ha raccolto il 16,1% del suo bottino elettorale, contro il 14,2% di Fassina e il 9,2% di Giachetti.

M5S, non solo giovani

La vera novità sta nel fatto che ora il M5S pesca voti in fasce elettorali che prima gli erano ostili, come quella tra i 35 e i 55 anni. Fascia che alle ultime Europee era stata terra di conquista per il Pd.

Adesso il vento sta cambiando. Basta andare ad analizzare i dati riguardanti Roma. Qui la Raggi ha raccolto il 23,2% dei consensi tra gli elettori con una fascia d’età compresa tra i 35 e i 44 anni. Più bassa Meloni (21,3%) e Giachetti (14,1%). Un ampliamento della base elettorale che si consolida nella fascia ulteriore, quella dei 45-54 anni, dove la candidata grillina ottiene il 26,1% (solo Meloni fa meglio con il 27,4%).

Rimane ancora una terra lontana quella dell’elettorato con fascia che vai da 55 ai 64 anni e dei pensionati che rimane dominio del Pd (Giachetti 23,3% e 27,1%).

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →