Pubblicato il 29/06/2016

Sondaggi M5S: aumenta il vantaggio sul PD, secondo Winpoll

autore: Redazione
sondaggi m5s intenzioni di voto ballottaggio

Sondaggi M5S: aumenta il vantaggio sul PD, secondo Winpoll

Il PD resta il partito più votato al primo turno, ma al ballottaggio il M5S conferma il vantaggio ed allunga ancora. Sono questi i principali risultati dell’ultimo sondaggio condotto da Scenaripolitici-Winpoll sulle intenzioni di voto degli italiani ad un’eventuale tornata di elezioni politiche.

La rilevazione giunge quasi un mese dopo la precedente, a causa del silenzio elettorale imposto dalla legislazione che regolamenta la diffusione dei sondaggi politici ed elettorali.

Secondo i dati aggiornati, il PD resterebbe il primo partito, sia in caso di listone unico di centrodestra (31.1%) sia in caso contrario (30.3%). Nella prima ipotesi il M5S sarebbe terzo con il 29.2%, preceduto di 2 decimi proprio dal listone conservatore. In caso invece di corsa con liste separate, l’insieme dei simboli di centrodestra salirebbe al 30% – distanziando il M5S (che scenderebbe al 28.8%) di oltre un punto – con la Lega Nord (12.2%) che precederebbe di pochi decimi Forza Italia (11.8%).

sondaggi politici elettorali

Risicati gli effetti di un listone di centrodestra sulle altre formazioni minori. Per Sinistra Italiana la differenza sarebbe di appena un decimo – 4.3% col listone, 4.2% senza – la metà della variazione di Area Popolare NCD-UDC (3% con listone, 3.2% senza).

sondaggi m5s intenzioni di voto primo turno

Sondaggi M5S: aumenta il vantaggio sul PD, secondo Winpoll

La rinnovata forza del M5S emerge però nelle rilevazioni sulle intenzioni di voto ai ballottaggi. Secondo Winpoll il M5S vincerebbe infatti sia contro il PD che contro il centrodestra, guadagnando in entrambi i casi. Il M5S batterebbe il PD totalizzando il 54.4%, incrementando il vantaggio da 5 a 9 punti. Addirittura 15 sarebbero invece i punti rifilati al centrodestra, ben 4 in più rispetto alla rilevazione di fine maggio. Nulla cambia invece in un ipotetico secondo turno tra PD e centrodestra, con il partito del premier Matteo Renzi che conferma i 6 punti di vantaggio della rilevazione precedente.

sondaggi m5s intenzioni di voto ballottaggio

Giudizio TP sull’attendibilità di Winpoll: n.p. (nessun precedente)

Per ulteriori approfondimenti sul giudizio riservato ai vari istituti demoscopici, consulta il nostro studio esclusivo, cliccando sul banner qui sotto

logo banner affidabilità sondaggi politici elettorali

(nota metodologica – periodo di realizzazione del sondaggio: 23-24 giugno 2016; campione di riferimento: campione casuale ponderato rappresentativo della popolazione italiana maschi e femmine dai 18 anni in su, segmentato per sesso, e proporzionalmente all’universo della popolazione italiana; consistenza numerica del campione: 1400 interviste complete; margine di errore (con livello di confidenza 99%) su 1400: ± 1.95%; metodo raccolta delle informazioni: metodologia C.A.W.I.)