Pizzarotti: Parma non è più a 5 stelle

Pubblicato il 12 Ottobre 2016 alle 12:53 Autore: Guglielmo Sano
pizzarotti

Pizzarotti: Parma non è più a 5 stelle

“Non siamo cambiati noi ma è cambiato il movimento adesso esistono solo dei soldatini che accettano le decisioni calate dall’alto e che accettano tutto a prescindere” con queste parole Marco Bosi, durante una seduta tenutasi nella giornata di ieri, ha formalizzato la sua uscita dal Movimento. Come era prevedibile, ancora prima del 3 ottobre, quando il sindaco Pizzarotti aveva comunicato la sua di uscita in conferenza stampa, hanno seguito l’ormai ex capogruppo del M5S al Consiglio Comunale di Parma Bosi, 18 consiglieri di maggioranza su 19, compreso il presidente del Consiglio Comunale Marco Vagnozzi. Completerà il mandato in seno ai 5 stelle solo Andrea D’Alessandro che, d’altra parte, ha confermato la piena fiducia nell’operato del primo cittadino.

pizzarotti

Pizzarotti: Parma non è più a 5 stelle

Gli “auto-espulsi” dal movimento di Grillo hanno scelto di fondare un nuovo gruppo per il quale hanno scelto il nome di Effetto Parma: pare trattarsi dell’embrione di quella lista civica che  sosterrà l’attuale sindaco alle elezioni della prossima primavera quando, con tutta probabilità, Pizzarotti chiederà ai parmensi il consenso per un secondo mandato. Da capire che cosa succederà ai due consiglieri del M5S che, in polemica con il sindaco, da tempo siedono sui banchi dell’opposizione, dopo aver formato un gruppo, in pratica, con lo stesso nome: di certo questo sembra non essere più un problema di Pizzarotti.

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →