articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Elezioni Comunali L’Aquila 2017: candidati, sondaggi, risultati

elezioni comunali l'Aquila

Elezioni Comunali L’Aquila: candidati, sondaggi, risultati

Aggiornamento 26 giugno 2017 – Elezioni Comunali L’Aquila 2017, i risultati del ballottaggio: scenario rovesciato rispetto al primo turno. Di Benedetto (centrosinistra) si ferma poco oltre il 46%, battuto da Biondi (centrodestra, 53.56%). Affluenza al 52.08%, oltre 15 punti in meno del primo turno.

Aggiornamento 12 giugno 2017 – Elezioni Comunali L’Aquila 2017, i risultati del primo turno: Di Benedetto (centrosinistra, 47.01%) andrà al ballottaggio con Biondi (centrodestra, 35.93%). Affluenza al 67.77%, circa 4 punti e mezzo in meno del 2012.

Il capoluogo abruzzese torna a scegliere il suo primo cittadino. L’Aquila, ancora segnata dal terribile terremoto del 2009, dovrà scegliere tra 7 candidati. Anche qui, la sfida sarà prevalentemente tra il centrosinistra e il centrodestra unito. Il PD governa la città da 10 anni (il sindaco uscente è Massimo Cialente) e proverà a prolungare la sua amministrazione per almeno un altro lustro. La prima tornata elettorale si celebrerà l’11 giugno. Nell’eventualità che nessuno raggiungesse il 50%+1, si celebrerà il ballottaggio due settimane dopo, domenica 25 giugno.

Elezioni comunali L’Aquila: i candidati principali

Il Partito Democratico porta come candidato l’esperto ce Americo Di Benedetto, 49 anni, due volte sindaco di del comune di Acciano (L’Aquila) per 10 anni; da undici anni a capo della società idrica Gran Sasso Acqua, è tra i massimi esponenti della società civile aquilana essendo ex presidente dell’ Ordine dei Commercialisti. Di Benedetto viene appoggiato dal PD e da art.1 MDP, oltre che da una serie di liste civiche. La coalizione si denomina “Vivendo L’Aquila”.

La risposta del centrodestra, finalmente unito sul territorio nel portare avanti lo stesso candidato, è Pierluigi Biondi, 42 anni, dipendente pubblico. Anche lui è stato sindaco di un comune aquilano, Villa Sant’Angelo, per due mandati. La sfida si gioca, quindi, tra due navigati amministratori comunali che provano a fare il salto verso Palazzo Fibbioni. La competizione elettorale ha tratti simili a quella genovese.

Elezioni comunali L’Aquila: i candidati minori

Il Movimento 5 Stelle presenta Fabrizio Righetti. Anche qui – come in altre realtà amministrative – i pentastellati non appoggiano in maniera univoca la candidatura ufficialista. Una parte di questi, infatti, preferisce Nicola Trifuoggi (ex vicesindaco e capo della Procura di Pescara), sostenuto dal Possibile di Pippo Civati. Altra esponente della società civile è Carla Cimoroni, sostenuta da alcune liste civiche e da Rifondazione Comunista. Chiudono la lista degli aspiranti alla carica di primo cittadino, Giancarlo Silveri (sostenuto da Riscatto Popolare e Idea) e l’esponente di estrema destra di Casa Pound, Claudia Pagliariccio.

Per approfondire nel dettaglio tutte le liste civiche che appoggiano ogni candidato, CLICCA QUI.

Elezioni comunali L’Aquila: i sondaggi

Non è stato pubblicato ancora nessun sondaggio ufficiale. Tuttavia, i due candidati principali sono sicuramente il successore per il centrosinistra, Di Benedetto, e il candidato del centrodestra unito, Biondi. Sia il candidato del M5S, sia gli esponenti sostenuti dai partiti minori di sinistra (Cimoroni e Trifuoggi) non sembrano poter ambire al ballottaggio.

ultima modifica: martedì, 23 Maggio 2017