20/06/2017

Pensioni notizie precoci: Ape e Quota 41, categorie escluse

autore: Ilario Panico
pensioni notizie oggi, pensioni novità oggi, pensioni ultime novità, pensioni notizie oggi, pensioni notizie precoci, pensioni ultime notizie, pensioni novità precoci, pensioni ultime notizie, pensioni anticipate, ape volontaria cosa è, come si presenta la domanda ape

Pensioni notizie precoci: Ape e Quota 41, categorie escluse

Novità sulla riforma pensioni, le notizie per i precoci segnalano l’esclusione di alcune categorie da Ape Social e Quota 41. I lavoratori attualmente disoccupati dovranno subire un processo di selezione particolarmente ostico per accedere all’uscita anticipata. Dopo la pubblicazione dei due decreti attuativi e delle circolari Inps è ufficiale che non tutti i soggetti disoccupati entreranno. Inoltre è necessario aver terminato da almeno tre mesi il sussidio di disoccupazione. Ecco i nuovi requisiti dettagliati.

pensioni notizie precoci, pensioni novità precoci, salvini, legge fornero

Pensioni notizie precoci: Ape e Quota 41 non per tutti

L’Ape Social e la Quota 41 non saranno fruibili da tutti i soggetti disoccupati. Come prima cosa occorre possedere 63 anni anagrafici e 30 di contributi per l’anticipo agevolato. I Quota 41 invece oltre ad avere all’attivo 41 anni di contributi dovranno aver lavorato almeno 12 mesi prima dei 19 anni. All’interno delle regole generali rientrano anche particolari categorie come i disoccupati. Coloro i quali hanno subito un licenziamento, una conciliazione obbligatoria, dimissioni per giusta causa o risoluzione consensuale possono accedere alla prima istanza.

Pensioni notizie precoci: disoccupati esclusi

Ci sono altre categorie di disoccupati che non fanno parte del provvedimento. In generale chi da meno di tre mesi ha terminato la fruizione del sussidio di disoccupazione non può fare richiesta. Inoltre sono fuori i lavoratori precoci che vanno incontro alla naturale scadenza del contratto a tempo determinato. Per poter accertare lo status di non occupazione, i soggetti tra i documenti da presentare all’Inps dovranno allegare un certificato del centro per l’impiego territoriale.

pensioni precoci notizie, inps

Pensioni notizie precoci: altri casi, l’Asdi

Nel caso in cui il richiedente abbia avuto l’erogazione dell’Asdi dopo la Naspi, servirà ulteriore tempo. Infatti in questo caso bisognerà attendere il termine della prestazione e dopo richiedere Ape Social o Quota 41. Se l’Asdi dovesse essere erogata per meno di tre mesi, il disoccupato potrà richiedere la pensione anticipata solo a partire da 90 giorni dopo il termine Naspi. Diversamente se la seconda prestazione a sostegno del reddito si protraesse oltre tre mesi, non resterà che attendere il termine prima di fare la domanda.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL NOSTRO FORUM A QUESTO LINK

Autore: Ilario Panico

Giornalista pubblicista classe 1993, iscritto all'albo regionale della Campania dal 2017. Responsabile SEO e coordinatore generale redazioni Termometro Politico, Quotidiano e Sportivo dal 2017. Mail [email protected]
    Tutti gli articoli di Ilario Panico →